Biblioteca Palatina chiusa: sfilata benefica della stilista Alessandra Alpi

L'Associazione Mogli dei Medici promuove un evento per la raccolta fondi a favore della biblioteca, resa inagibile da un corto circuito nell'ottobre 2012. Mercoledì 9 ottobre al Circolo di Lettura

"Restituire al pubblico la Biblioteca Palatina è fondamentale, non solo per Parma ma per l’intero mondo della cultura”, sostengono Adele Quintavalla e Mariangela Rinaldi, rispettivamente Presidente e Past President dell’Associazione Mogli dei Medici della nostra città. Lo scorso 27 ottobre 2012 un corto circuito ha reso inagibili i locali della Biblioteca, per questo motivo l’Associazione ha organizzato, mercoledì 9 ottobre, alle 17, un evento benefico. In quest’occasione, per reperire fondi al fine di rendere più vicina la riapertura della Biblioteca Palatina, permettendo la fruizione dei testi contenuti in questa preziosa istituzione ai tanti studiosi che da sempre la considerano un punto di riferimento, sfileranno gli abiti della stilista parmigiana Alessandra Alpi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’evento si terrà al Circolo di Lettura. I modelli sono quelli della stagione autunno/inverno 2014, già presentati a Milano, dove la stilista ha riscosso un notevole successo e saranno indossati da alcune signore della città e dalle amiche della stilista. “Le creazioni di Alessandra Alpi sono un’eccellenza del made in Parma, frutto di una lunga esperienza con tessuti pregiati e design raffinato, l’Associazione Mogli dei Medici è grata alla stilista per la sua grande disponibilità. Noi vogliamo che questo sia un segnale forte da parte dei cittadini che vogliono mostrare affetto, stima e attaccamento a un grande giacimento culturale della nostra città”, concludono le organizzatrici.

Sabina Magrini, direttrice della Biblioteca Palatina si dice entusiasta dell’iniziativa: “E’ bellissimo che sia stato organizzato un evento di questo tipo. E’ importante mantenere viva l’attenzione e lavorare insieme per riaprire parte dei locali all’inizio del 2014. C’è molto lavoro da fare ma, grazie ai contributi pubblici e a quelli dei privati, ci si avvicina sempre di più alla cifra necessaria per la messa a punto del nuovo impianto elettrico e ulteriori lavori di adeguamento. Vedere che Parma risponde al richiamo della Palatina e comprende l’urgenza della riapertura dimostra quanto questo luogo sia profondamente parte del tessuto della città. Inoltre la Biblioteca ha già beneficiato dell’impegno dell’Associazione Mogli dei Medici che ha provveduto a restaurare un magnifico testo del 1440, lo Statuto dell’Almo Collegio Medico parmense". Per prendere parte all’evento è possibile ritirare gli inviti al negozio Passato Prossimo di Borgo Angelo Mazza. La supervisione artistica e musicale della sfilata è a cura di Robi Bonardi. Si ringrazia per la collaborazione Day S.p.A. Riccioli Biondi, Roberto Ronzoni, Monte delle Vigne, Morris Profumi e Parma Color Viola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Welcome, Mister President: al via l’era Krause

  • Maxi rissa con i coltelli all'alba all'ex Salamini, quattro feriti: due gravi al Maggiore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento