menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Biblioteche, Leggere tra le Ruspe: 'Vi mostreremo documenti sul centro Cinema e l'Emeroteca'

Il Comitato degli utenti delle biblioteche 'Leggere tra le ruspe' convoca un incontro con la stampa sabato per mostrare alcuni documenti che chiarirebbero gli ultimi sviluppi della vicenda relativa al Centro Cinema Lino Ventura e all'Emeroteca...

Il Comitato degli utenti delle biblioteche 'Leggere tra le ruspe' convoca un incontro con la stampa sabato per mostrare alcuni documenti che chiarirebbero gli ultimi sviluppi della vicenda relativa al Centro Cinema Lino Ventura e all'Emeroteca. 

"Abbiamo letto con stupore -si legge in una nota- le notizie relative alla mostra Mater e alla tragicomica vicenda di piazza Duomo. Crediamo sia attivato il momento di aggiornare la città su altre due importanti questioni che riguardano la cultura a Parma. Come sapete, stiamo seguendo da mesi le vicende dell'Emeroteca e del Centro Cinema "Lino Ventura": la città rischia di veder rovinare luoghi e servizi culturali importanti ed apprezzati. Vogliamo presentare alla stampa gli ultimi sviluppi, sulla base dei documenti che siamo riusciti ad ottenere. Ci opponiamo ai più detestabili effetti di un processo frettoloso, non condiviso con la città, non equilibrato, che secondo l'Assessore Ferraris dovrebbe  risollevare in extremis le sorti delle Biblioteche Comunali, sottoposte a un decennio di tagli, errori, trascuratezze (per fare un esempio, le biblioteche di Reggio Emilia prestano ogni anno mezzo milione di libri in più rispetto alle nostre: 740.000 vs 220.000). 

IL DOCUMENTO DI LEGGERE TRA LE RUSPE - Una breve sintesi Nel giugno 2014 con una determina dirigenziale viene modificata la struttura organizzativa delle Biblioteche Comunali: l'Emeroteca Comunale e il Centro Cinema risultano soppressi e vengono accorpati nella Biblioteca Civica
 
1) Il patrimonio di periodici dell'Emeroteca (un tempo motivo di vanto per il Comune di Parma) viene sottoposto a trattamento indegno.  Da agosto 2014 nel sottocrociera dell'Ospedale Vecchio giacciono accatastate migliaia di riviste: un capitale immenso per il quale "non c'è spazio" all'interno di un edificio semivuoto di 21.000 metri quadri; un evidente danno culturale per la nostra città.  Più volte i dirigenti del settore cultura, il presidente della Commissione Consiliare Andrea De Lorenzi, l'Assessore Laura Ferraris, hanno pubblicato comunicati rassicuranti. Tutto segue le procedure, tutto è concordato con la Sovrintendenza Regionale, tutto si svolge alla luce del sole. Ma è davvero così? Sulla base della documentazione in nostro possesso, possiamo dire che le cose sono un po' diverse: vorremmo condividere coi nostri concittadini quanto sappiamo. 

2) L'attuale sede del Centro Cinema "Lino  Ventura" è a rischio di sfratto. Il patrimonio di audiovisivi più appetibile dovrebbe risollevare una iblioteca Civica in grave crisi di prestiti. Nei progetti comunali, dell’attuale centro -  dedicato soprattutto alla fruizione e conservazione dei film - sopravviverà soltanto il nome. Infatti la sede sarà trasferita in un quartiere periferico e l’attività principale ruoterà interno ad una futuribile Scuola specialistica (“un progetto in collaborazione con l’Università di Parma che garantisca un luogo di alta formazione di cinematografia sperimentale e documentaria”), collegata ad un ostello per giovani artisti. Questo equivale a distruggere un centro di cultura aperto a tutti, ai professionisti, alle scuole, ai semplici cittadini, inaugurato soltanto pochi anni fa e amatissimo dalla cittadinanza. Le oltre 1500 firme raccolte in un mese per evitarne lo smantellamento non hanno, sinora, trovato risposta chiara da parte dell'amministrazione Pizzarotti, che si è limitata a contestare le idee dei promotori e a confondere i termini della questione. Il trasloco sarebbe dovuto partire già qualche tempo fa, ma tutto tace, per ora. Vorremmo aggiornarvi sulle numerose contraddizioni di questa procedura, alla luce delle novità provenienti dalla Regione Emilia Romagna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: più di 200 casi ma nessun decesso

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento