menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vuoi comprare una bici rubata? C'è un numero per ordinarla a domicilio

I furti di biciclette a Parma sono un business che non conosce crisi. Ora tra gli studenti gira un numero di cellulare attraverso cui acquistare la propria due ruote. Consegna? A casa in massimo una settimana

Il problema non è nuovo, e si aggira attorno ai venti mila casi all'anno a Parma. Il business delle bici rubate non conosce confini. Ciò che è però meno risaputo arriva da una testimonianza di uno studente di Ingegneria. E' nota in ambiente universitario l'esistenza di un numero di cellulare per ordinare la propria bici rubata a domicilio, un contatto telefonico scambiato attraverso un discreto passaparola. Un sistema meno rischioso per chi compra, se pur illegalmente perchè, almeno nel momento del crimine, non si rischia di essere colti in flagranza di reato.

Un sistema organizzato fin nei minimi dettagli, secondo quanto affermato dal giovane. Il "servizio" è fruibile unicamente per via telefonica, per limitare i contatti diretti, e consisterebbe nell'ordinare la bicicletta desiderata secondo una serie di caratteristiche. Si può addirittura scegliere il modello, maschile o femminile, e tra quelli femminili, bicicletta classica o Graziella, più piccola e molto in voga sopratutto tra le studentesse. La scelta fornita al cliente riguarderebbe anche le fasce di spesa, che varierebbero da un minimo di 25 euro, per biciclette in buone condizioni ma senza pretese, a 35-40 euro, in casi di biciclette semi nuove.

La modalità di consegna? Rapida, garantendo un tempo massimo di una settimana, e avverrebbe, secondo quanto riportato dalla testimonianza, attraverso l'ausilio di un camioncino in luogo e ora stabiliti dal "fornitore", per dare meno nell'occhio. "Sono stato tentato dal chiamare anche io - afferma -  comprare una bici nuova non ha senso, costano care e sarebbe ancora peggio se me la dovessero rubare, come è già successo".
E' bene tenere presente che il cliente è solo apparentemente lontano da rischi perchè, seppur improbabile, è possibile che il vero proprietario riconosca la sua bicicletta. Si rende per questo indispensabile denunciare sempre i furti. E segnalare casi di ricettazione simili.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa: restiamo arancioni

  • Cronaca

    Covid, record di casi a Parma: + 234 e 5 morti

  • Cronaca

    Parma in zona rossa: oggi si decide

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento