Bimbo caduto da 7 metri: lieve miglioramento delle condizioni di salute

Il piccolo resta in prognosi riservata ma non è più intubato: le lesioni riportate sono molto gravi

Sono leggermente migliorate le condizioni di salute del bambino che mercoledì pomeriggio alle 17.30 è caduto dal terzo piano di un palazzo di via San Martino a Salsomaggiore Terme. Il piccolo, che resta in prognosi riservata, non è più intubato e le lesioni che ha riportato sono molto gravi ma i medici sono leggermente ottimisti per il futuro. Quello che preoccupa di più è il trauma cranico che ha riportato e le potenziali conseguenze permanenti che potrebbero derivare dalle lesioni che ha subito. Il volo dal terzo piano e da un altezza di circa sette metri è stato terribile, anche se è stato attutito dal cofano di un'automobile parcheggiata proprio sotto la finestra da cui il bambino è caduto. Nel frattempo le indagini proseguono nel massimo riserbo da parte dei Carabinieri che stanno cercando di ricostruire i momenti precedenti alla caduta: il bambino stava giocando e poi è riuscito ad arrampicarsi sul davanzale della finestra. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico scontro frontale tra auto e furgone a Parola: muore un 37enne

  • Choc a Langhirano: 59enne muore travolta da un'auto mentre va a prendere la corriera

  • Bollino antifascista, Pizzarotti sul ricorso al Tar: "Proponetelo tutti per un'Italia antifascista"

  • Muore bimbo di 18 mesi: madre accusata di omicidio preterintenzionale

  • Choc in centro: "I ragazzini delle baby gang si lanciano sotto ai bus in marcia"

  • Maltempo, perturbazione in arrivo: da giovedì neve a Parma

Torna su
ParmaToday è in caricamento