Blitz nella discoteca strapiena di minorenni per la festa delle scuole: centinaia di persone in più rispetto alla capienza

I carabinieri si sono presentati, insieme ai Vigili del Fuoco, alle 23 di ieri sera: all'interno della sala da ballo c'erano 150 persone in più del dovuto mentre fuori, in attesa di entrare, altre 600. Il Prefetto disporrà ulteriori controlli

Vigili del Fuoco e carabinieri davanti alla discoteca

Dopo la strage in discoteca ad Ancona anche a Parma e provincia i controlli nei locali notturni si sono intensificati. Nella nottata di ieri i carabinieri, insieme ai Vigili del Fuoco, hanno effettuato un controllo all'interno di una nota discoteca di Felino. L'operazione si è svolta a partire dalle ore 23 ed è proseguita fino all'1 di notte: l'obiettivo era controllare se il locale, che ieri sera era pieno di ragazzi e ragazze minorenni che stavano partecipando alla festa di due scuola superiori di Parma, fosse o meno a norma per quanto riguarda la capienza, le uscite di sicurezza e altri elementi che contribuiscono, in caso di non rispetto delle norme, a creare un contesto poco sicuro.

Nella sala riservata al ballo al momento del controllo carabinieri e Vigili del Fuoco hanno registato la presenza di 150 ragazzi in più rispetto al limite di capienza previsto, che è di 250. All'interno del locale c'erano 400 ragazzini, circa 600 invece era presenti all'esterno del locale e a quell'ora, le 23, stavano per entrare. I militari sono entrati ed hanno proceduto al conteggio delle persone presenti, uno ad uno. L'età dei minorenni presenti andava dai 12 ai 16 anni.

foto-carabinieri-vigili-del-fuoco-2

Molti dei ragazzi presenti, a quel punto, hanno deciso di abbandonare la discoteca e di tornare a casa accompagnati dai genitori, che sono giunti sul posto ed hanno ringraziato i militari per il lavoro di prevenzione svolto. Dopo i controlli la serata è proseguita con il numero di persone corretto nella sala riservata al ballo, ovvero 250. Alcuni sono andati spontaneamente a casa mentre altri sono stati invitati a raggiungere la zona estiva e ad abbandonare la sala da ballo. Chi avrebbe dovuto entrare non ha potuto farlo. 

localediscoteca-controlli-3

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il locale ora verrà probabilmente sottoposto ad ulteriori controlli su tutti gli elementi presenti all'interno dell'edificio: dalle uscite di sicurezza, dagli elementi di arredo come le poltrone al rispetto delle norme sugli impianti elettrici, i tendaggi e il rispetto delle procedure gestionali. Un'apposita Commissione, nel caso del locale controllato istituita in Comune poichè la capienza era minore di 5 mila persone, dovrà valutare il da farsi mentre il Prefetto deciderà se effettuare altri controlli, più specifici, nel locale notturno già controllato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pizzarotti furioso: "Non è una gara a chi è più stupido"

  • Da sabato 23 maggio i parmigiani potranno andare al mare: ma solo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus: le regioni ad alto rischio non riapriranno il 3 giugno

  • Paura in via Emilia Est: auto si ribalta alla rotonda e finisce nel parcheggio dell'Ovs

  • "La mia prima cena dopo il lockdown: vi racconto com'è andata"

  • Amazon apre un nuovo deposito di smistamento a Parma

Torna su
ParmaToday è in caricamento