Bloccati al casello con quasi un chilo di hashish: due arresti

Si tratta di un 33enne di Fidenza e di un 41enne di Fontanellato: riforniva le piazze di spaccio di Parma e Fidenza

Sono stati fermati a bordo di un'auto mentre percorrevano l'A21 e stavano tornando dal milanese dove, con ogni probabilità, si erano appena riforniti di droga. I carabinieri di Bobbio li hanno bloccati al casello di Castelsangiovanni: un 41enne di Fontanellato e un 33enne di Fidenza sono stati arrestati dai militari perchè nella loro auto sono stati trovati più di 700 grammi di hashish, suddivisi in panetti, oltre a 2 grammi di cocaina, 4 grammi di eroina. I due spacciatori rifornivano le piazze di spaccio di Fidenza e Parma. L’indagine è coordinata dal sostituto procuratore Emilio Pisante e i due sono accusati di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.  Nell'abitazione di uno hanno trovato altri due panetti di "fumo" da un etto ciascuno, nell'appartamento dell'altro materiale per il confezionamento. L'arresto è stato convalidato dal giudice  per le indagini preliminari: uno è agli arresti domiciliari, l’altro è libero. 


 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Telefonate per cambiare contratti luce e gas: Federconsumatori mette in guardia gli utenti

  • Bomba d'acqua a Parma: allagamenti e disagi alla circolazione stradale

  • Fatture false, società fantasma e fondi di denaro 'occulti' per evadere il fisco, tre arresti: sequestrati immobili di lusso

  • Assicuratore-pusher 37enne gestiva un traffico di marijuana e hashish in Università: quattro arresti

  • Gioca 5 euro e vince 66 milioni di euro: maxi vincita al Superenalotto a Basilicagoiano

  • Lista delle 20 città più belle d’Italia: Fontanellato all'ottavo posto

Torna su
ParmaToday è in caricamento