rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Cronaca

Sfratti, la Rete Diritti in Casa: "Blocchiamoli come a Firenze"

L'associazione che aiuta gli inquilini chiede al Prefetto di Parma di adottare un provvedimento già messo in atto a Firenze: il blocco degli sfratti per morosità incolpevole e un aiuto per i piccoli proprietari

Casa. "Facciamo come Firenze, blocchiamo gli sfratti". E' questo l'appello della Rete Diritti in Casa in occasione della Giornata nazionale per il blocco degli sfratti. Intanto in città è sempre emergenza sfratti, tante le famiglie che rischiano di restare senza una casa. Sono 700 quelli la cui procedura è stata avviata nel 2012.

I DATI SUGLI SFRATTI A PARMA

L'associazione che si occupa di aiutare gli inquilini chiede un provvedimento di emergenza dal Prefetto: il blocco degli sfratti per morosità incolpevole per un anno.. Come ha fatto per 3 mesi a Firenze il prefetto. "A Firenze -commentano dalla Rete Diritti in Casa. il blocco è stato fatto a fronte di 130 sfratti per morosità incolpevole, qui a Parma ne abbiamo già 700 per quest'anno.

"Il provvedimento pertanto è necessario più che mai. In questo modo i servizi sociali potrebbero prendere il tempo per riorganizzarzi". Ma ci sono anche i proprietari che sono spesso le vittime dei provvedimenti di abbandono dei locali perchè, prima di rientrare in possesso del proprio appartamento, possono veder passare molti mesi, durante i quali deveno comunque pagare le spese dell'immobile. "Chiediamo inoltre aiuti ai piccoli proprietari che non ricevono l'affitto dall'inquilino che non può pagare, per esempio perchè ha perso il lavoro. Va riconosciuta anche questa criticità per esempio sospendendo, per questi proprietari, il pagamento delle tasse sull'immobile in oggetto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfratti, la Rete Diritti in Casa: "Blocchiamoli come a Firenze"

ParmaToday è in caricamento