Inquinamento, da giovedì 10 gennaio tornano i blocchi del traffico

Dopo la sospensione del periodo natalizio da giovedì tornano i blocchi del giovedì. Tornano anche i provvedimenti di blocco ogni prima domenica del mese fino al 31 marzo

Dopo la "sospensione", durante il periodo natalizio, dell'accordo regionale sulla qualità dell'aria, da giovedì 10 gennaio torna il provvedimento di limitazione alla circolazione per contrastare l'inquinamento. Insieme al blocco del giovedì, che interesserà l'area delimitata dai viali di circonvallazione interna, torneranno anche gli stop al traffico ogni prima domenica del mese fino al 31 marzo. In questo caso non si potrà circolare all'interno dell'area delimitata dalle tangenziali. In caso d’inosservanza delle disposizioni dei provvedimenti è prevista la sanzione amministrativa da 155,00 €.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento