Cronaca

Inquinamento, 2 sforamenti nell'ultima settimana: torna il blocco del traffico

Ritorna il blocco del traffico entro i viali di circonvallazione interna della città (compresi fra le barriere Farini, Repubblica, Garibaldi, Santa Croce e Bixio), giovedì 21 novembre 2013, dalle 8.30 alle 18.30. Il divieto di circolazione comprende le auto Euro 3 ed Euro 4

Ritorna il blocco del traffico entro i viali di circonvallazione interna della città (compresi fra le barriere Farini, Repubblica, Garibaldi, Santa Croce e Bixio), giovedì 21 novembre 2013, dalle 8.30 alle 18.30. Il divieto di circolazione comprende le auto Euro 3 ed Euro 4.  

Il provvedimento rientra nell’ambito delle misure previste dall’accordo di programma siglato tra Comune di Parma e Regione Emilia Romagna volto a tutelare la salute pubblica con particolare riferimento alla qualità dell’aria, tramite l’adozione di misure tese a prevenire eventuali fenomeni critici di concentrazione degli inquinanti atmosferici ritenuti importanti a fini dell’impatto sanitario ed ambientale, fra cui la frazione inalabile PM10 delle polveri sottili. Nell'ultima settimana, come comunicato dall'Arpa si sono verificati a Parma  2 sforamenti del valore limite di PM 10 .

Sono previste deroghe per quanto riguarda la possibilità di accesso per gli autoveicoli ad alimentazione a gas metano e Gpl, autoveicoli con almeno tre persone a bordo se omologate a  quattro o più posti e con almeno due persone se omologate a 2/3 posti  (Car Pooling)  ed anche per quanto riguarda l’auto condivisa  (Car Sharing) .

Circolazione ammessa anche per i mezzi di emergenza e di soccorso, oltre ai mezzi per la sicurezza pubblica, i taxi, gli autoveicoli diretti ad alberghi della città, mezzi ufficialmente adibiti al trasporto dei portatori di handicap e mezzi privati con a bordo portatori di handicap in possesso di apposito contrassegno , veicoli condotti da persone ultrasettantenni  ed altre fattispecie meglio precisate nel testo completo dell’ordinanza.

PARCHEGGI E SANZIONI – Si potrà accedere ai parcheggi Toschi e Goito, percorrendo rispettivamente via IV Novembre, Viale Toschi e Viale Berenini, Via Camillo Rondani e Borgo Salnistrara. In caso d’inosservanza delle disposizioni dei provvedimenti è prevista la sanzione amministrativa di 163 euro, con la possibilità di beneficiare di una riduzione della multa pari al 30%. pagando la multa entro 5 giorni dalla contestazione o dalla notificazione del verbale della violazione al codice della strada .

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inquinamento, 2 sforamenti nell'ultima settimana: torna il blocco del traffico

ParmaToday è in caricamento