menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Neve e disagi in città: ma il blocco del traffico è confermato

Nonostante la neve prevista per oggi, resta in vigore lo stop per le automobili. Fino alle 18.30 divieto di circolazione in alcune aree della città. Proteste degli automobilisti: "Perchè non lo hanno revocato?"

A rendere difficile la situazione nelle strade ci pensa la neve. E il blocco del traffico. Dopo l’annuncio dei giorni scorsi, le direttive sui limiti della circolazione non sono cambiate. Fino alle ore 18:30 alcuni viali di circonvallazione sono esclusi dal passaggio delle automobili. Un divieto esteso anche per i veicoli euro 3 ed euro 4. Dagli automobilisti e dai lettori arrivano alcuni interrogativi: "Perchè non è stato revocato viste le condizioni atmosferiche e la nevicata?".

Il provvedimento rientra nell’ambito delle azioni messe in atto in base all’accordo siglato tra il Comune di Parma e la Regione volto a tutelare la salute pubblica con particolare riferimento alla qualità dell’aria. Tale accordo cerca di prevenire eventuali fenomeni critici di concentrazione degli inquinanti atmosferici ritenuti importanti ai fini dell’impatto sanitario ed ambientale.

Il divieto di accesso riguarda un’area delimitata dalle seguenti strade: viale Bottego, Barriera Garibaldi, viale Mentana, Barriera della Repubblica, viale San Michele, piazza Risorgimento, stradone Martiri della Libertà, viale Berenini, Ponte Italia, piazza Marsala, viale Caprera, piazzale Barbieri, viale Vittoria, piazzale Santa Croce, via Kennedy, viale Pasini, viale Piacenza e ponte delle Nazioni. Si potrà usufruire dei parcheggi Toschi e Goito, percorrendo via IV Novembre, viale Toschi, viale Berenini, via Camillo Rondani e borgo Salnitrara.

Nonostante le lamentele degli automobilisti, gli unici esenti da ogni sanzione sono i Car pooling. La circolazione è consentita per i mezzi con a bordo 3 persone se omologati a 4 o più posti, e con almeno 2 persone se omologati a 2/3 posti. Via libera anche per i veicoli alimentati a metano/gpl, ad alimentazione elettrica o ibrida e per i Car sharing . Circolazione ammessa anche per i mezzi di emergenza e di soccorso, oltre ai mezzi di per la sicurezza pubblica, taxi, gli autoveicoli diretti ad alberghi della città, mezzi ufficialmente adibiti al trasporto dei portatori di handicap e mezzi privati con a bordo portatori di handicap in possesso di apposito contrassegno. Multe salate per chi trasgredisce. In caso di inosservanza del divieto è prevista una sanzione di 163 Euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Prosegue la campagna vaccinale: a Parma quasi 174 mila dosi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento