Bodoni: 18enne denuncia un compagno per violenza sessuale

L'episodio è avvenuto lunedì a mezzogiorno all'interno di un'aula dell'istituto scolastico di viale Piacenza: la studentessa si è recata nella caserma di via delle Fonderie

Un grave episodio di violenza sessuale sarebbe avvenuto all'interno di un'aula dell'Istituto Scolatico Bodoni di viale Piacenza, durante l'orario di lezione, verso mezzogiorno di lunedì. Una studentessa di 18 anni ha denunciato di essere stata aggredita da un giovane di 19 anni, che fa parte di un'altra classe mentre si trovavano all'interno di una classe con altri due studenti, che avrebbero assistito alla scena senza intervenire. La giovane, che dopo la scuola, si è recata presso la caserma dei carabinieri di via delle Fonderie ha raccontato quei terribili minuti al maresciallo che ha raccolto la denuncia. Un ragazzo, arrivato nella classe in cui erano presenti tre studenti, ha prima preso il cellulare alla 18enne: "Mi ha preso il cellulare e non voleva ridarmelo, io l'ho seguito e ho cercato di prenderglielo. A quel punto mi ha stretto il collo con la mano sinistra spingendomi verso il muro ed ha cercato di baciarmi. Io ho cercato di toglierli le mani dalle mie parti intime e continuavo a dirgli di fermarsi". La ragazza ha raccontato che solo dopo circa 20 minuti lo studente si è fermato, l'ha liberata e se n'è andato. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Telefonate per cambiare contratti luce e gas: Federconsumatori mette in guardia gli utenti

  • Bomba d'acqua a Parma: allagamenti e disagi alla circolazione stradale

  • Paura a Mamiano, auto finisce nel canale e si schianta contro un muretto: gravissimo bimbo di 9 anni

  • Fatture false, società fantasma e fondi di denaro 'occulti' per evadere il fisco, tre arresti: sequestrati immobili di lusso

  • Incidente in tangenziale, è giallo: bici accartocciata e tracce di sangue ma il ferito non si trova

  • Assicuratore-pusher 37enne gestiva un traffico di marijuana e hashish in Università: quattro arresti

Torna su
ParmaToday è in caricamento