Lunedì, 26 Luglio 2021
Cronaca

Val Taro, bomba d'acqua: aperta a senso unico la strada tra Valmozzola e Borgotaro

E’ aperta oggi a senso unico alternato la strada di fondovalle Taro tra Valmozzola e Borgotaro dopo l’emergenza di ieri, martedì 4 novembre. Ieri, infatti, sono state chiuse le due provinciali Sp 523 e Sp308 per una bomba d'acqua che ha investito un area ristretta del Parmense

E’ aperta oggi a senso unico alternato la strada di fondovalle Taro tra Valmozzola e Borgotaro dopo l’emergenza di ieri, martedì 4 novembre. Ieri, infatti, sono state chiuse le due provinciali Sp 523 e Sp308 per una bomba d'acqua che ha investito un area ristretta del Parmense tra Borgotaro, Valmozzola, Berceto e Solignano. Sono caduti circa 50 mm in un’ora, con l'ingrossamento di numerosi rii che, analogamente a quanto successo il giorno 13 ottobre in Val Baganza, hanno trasportato massi e detriti sulle strade.

D'intesa con la Prefettura, la Regione e i Comuni di Borgotaro, Valmozzola, Berceto e Solignano, sono stati attivati presidi per la deviazione del traffico su altri percorsi, poi dopo l'accentuarsi del fenomeno, alle 16,30, si è dovuto comunicare ad Autocisa che Borgotaro non era più raggiungibile da Fornovo, se non da Bardi.

Paurosa la piena del rio Bastardo, in comune di Borgotaro, che ha trasportato a valle materiale tale da innalzare di circa 3 metri l'alveo e ha ostruito in gran parte il ponte prima della galleria delle Predelle. Il bypass e il tombone hanno invece retto alla furia delle acque.

Grazie all'aiuto delle forze di polizia, dei carabinieri, della Polizia provinciale e dei volontari che hanno coadiuvato gli operatori stradali e i tecnici della Viabilità e della Protezione Civile si è potuta riaprire l'arteria di fondovalle seppure a senso unico alternato. L’intervento continua oggi con la pulitura dell'alveo e del fondo stradale. Si conta domani di riaprire in toto il traffico dopo la verifica dei manufatti colpiti. Hanno subito danni  anche le strade comunali e le attività commerciali e industriali poste in prossimità del fondovalle.

“Abbiamo riaperto la strada in tempi record – afferma il Consigliere delegato provinciale alla Viabilità Gianpaolo Serpagli - Oggi continuiamo i lavori per mantenere aperta la strada;  non abbiamo avuto danni al by pass, la galleria ha tenuto. E’ una strada fondamentale per la viabilità provinciale, la terremo d’occhio. Ringraziamo i volontari della Protezione civile che hanno controllato il fiume e i dipendenti della Provincia che hanno lavorato senza sosta.” 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Val Taro, bomba d'acqua: aperta a senso unico la strada tra Valmozzola e Borgotaro

ParmaToday è in caricamento