menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bomba carta contro la casa della ex fidanzata: stalker 17enne in manette

Il giovane, che si trova in una comunità per minori, dopo i messaggi e le telefonate di minaccia, ha compiuto l'attentato la notte del 9 aprile: lei lo aveva bloccato su WhatsApp e sui social

E' arrivato anche a far esplodere una bomba carta contro l'abitazione della sua ex compagna. Un 17enne, che aveva messo in atto alcuni atti persecutori nei confronti della sua ex fidanzata di 20 anni, con la quale aveva avuto una relazione durata circa due anni, è stato affidato ad una comunità per minorenni di Parma, in seguito alla decisione del Tribunale dei Minori di Bologna. Il giovane, che si è reso responsabile del gravissimo comportamento dopo aver già molestato più volte la ragazza, con telefonate minacciose e messaggi violenti anche sui social network,nella notte del 9 aprile ha lanciato un ordigno, costruito artigianalmente, contro il balcone dell'abitazione in cui la ragazza vive con i genitori, tra Parma e San Polo d'Enza. I carabinieri hanno effettuato le indagini e sono riusciti a risalire all'autore dell'attentato: il giovane, oltre ad essere accusato di atti persecutori aggravati, è stato segnalato anche per esplosioni pericolose e danneggiamento aggravato.  Dopo i messaggi di minaccia la ragazza aveva bloccato il giovane su WhatsApp e sui social network. La bomba aveva danneggiati due armadietti, che erano al'esterno dell'abitazione, e il telaio dell'infisso esterno della finestra. Le indagini sono ancora in corso per risalire ad eventuali complici, che potrebbero aver aiutato il giovane a confezionare l'ordigno esplosivo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Attualità

Vaccino Moderna: Sda consegna oggi altre 21.600 dosi

Attualità

Inquinamento, bollino verde: niente stop ai diesel Euro 4

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento