"Bonus e tutele Decreto Rilancio": rispondere a domande e bisogni di lavoratori e cittadini

Messa a punto una piattaforma dedicata a tutti i bonus e le tutele previsti dal Decreto Rilancio, che consente di poter svolgere le pratiche online o su appuntamento

Sono numerosi i provvedimenti e le misure adottate dal Governo per far fronte ai bisogni di lavoratori e cittadini a seguito all'emergenza Covid 19. Ultimo in ordine di tempo il cosiddetto "Decreto Rilancio" (Decreto-Legge 19 maggio 2020, n. 34 recante "Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all'economia, nonché di politiche sociali connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19"), che prevede una serie di indennità e bonus, dal reddito di emergenza ai congedi per genitori, alle varie indennità per lavoratori stagionali, co.co.co., somministrati e quant'altro, ognuno con requisiti, tempistiche e modalità di presentazione delle domande differenti e spesso stringenti. Per rispondere al meglio alle richieste di consulenza e aiuto che stanno già giungendo a centinaia presso le struttre della CGIL Parma (in particolare per il REM e per l'indennità domestici) da parte di lavoratori e cittadini in un momento di particolare criticità anche nell'accesso ai servizi, la CGIL Parma, insieme al suo Patronato INCA CGIL Parma e alla società di sevizi fiscali, SERCOOP CGIL Parma, ha messo a punto una piattaforma dedicata a tutti i bonus e le tutele previsti dal Decreto Rilancio, che consente di poter svolgere le pratiche online o su appuntamento. La piattaforma Bonus e Tutele Decreto Rilancio, accessibile dal sito www.cgilparma.it, è stata presentata stamattina in una conferenza stampa a cui sono interventi Lisa Gattini, segretaria generale CGIL Parma, Elisa Camellini, segretaria organizzativa CGIL Parma, e Luca Ferrari, direttore INCA CGIL Parma, ed è supportata da un apposito call center (numero unico per tutta la provincia di Parma: 0521 295300) a cui sarà possibile telefonare dal prossimo lunedì 8 giugno per avere una prima consulenza e prendere un appuntamento (si segnala che solo per il REM è prevista la scadenza al 30 giugno). Tale sistema è stato concepito in una logica di massima attenzione alle regole di salute e sicurezza previsti dalle normative rlative all'emergenza Coronavirus.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento