menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Boom di visitatori ai Musei Civici: il 2017 chiude con quasi 55mila presenze

Nel corso del 2017 gli ingressi a Castello dei Burattini, Casa del Suono, Museo Casa Natale Arturo Toscanini, Museo dell’Opera e Pinacoteca Stuard sono stati 53.990 mila

Nel corso del 2017 i Musei Civici di Parma hanno registrato il record di visitatori, confermando il trend positivo rilevato nell’anno 2016 e replicando gli ottimi risultati di quelli statali, appena diffusi dal Mibact. Sono stati quasi 55mila (53.990 per l'esattezza) i visitatori, tra parmigiani e turisti nazionali e internazionali presenti in città, che hanno scelto di dedicarsi al patrimonio culturale dei musei civici della nostra città, quasi il 46 % in più dell’anno precedente.

È il Castello dei Burattini – Museo Giordano Ferrari a vantare il record di presenze con 22.917 persone che nel corso del 2017 hanno deciso di scoprire una delle più grandi raccolte riguardante il teatro d’animazione, punto di riferimento per il teatro di figura italiano ed internazionale, con una straordinaria collezione di centinaia di marionette e burattini. Un dato questo ancor più significativo se si tiene conto che rispetto all’anno 2016 i visitatori sono quasi raddoppiati e più che triplicati rispetto al 2015. Molto apprezzata anche la Casa del Suono che ha chiuso il 2017 con 10.953 ingressi, quasi il doppio del precedente anno, e quasi il triplo se li si paragona al 2015. Anche il Museo Casa Natale Arturo Toscanini e il Museo dell’Opera hanno chiuso il 2017 con un aumento di visitatori, rispetto al 2016 del 42% e del 50%. Da segnalare anche i quasi 10mila visitatori della Pinacoteca Stuard, più che raddoppiati negli ultimi due anni, che oggi ha riaperto al pubblico, dopo i lavori di riqualificazione dell'impianto di illuminazione che hanno interessato parte del percorso espositivo, alla presenza dell’Assessore alla Cultura del Comune di Parma, Michele Guerra, e dell’Assessore ai Lavori Pubblici, Michele Alinovi.

Anche le attività promosse dai Musei Civici, nel corso dell’anno appena conclusosi, sono cresciute sia nel numero sia nella tipologia raggiungendo un pubblico sempre maggiore e eterogeneo per età e genere.

 Il Castello dei Burattini – Museo Giordano Ferrari ha organizzato circa un centinaio di appuntamenti per le scuole e le famiglie - tra laboratori e visite guidate – e altrettante visite guidate al Museo aperte a tutti. Il totale delle presenze a concerti e incontri, promossi e ospitati alla Casa della Musica, supera le 16 mila presenze, con un aumento di quasi il 20% rispetto al 2016, per un totale di oltre 200 eventi tra concerti, incontri, proiezioni, conferenze e corsi, quasi il 40% in più rispetto al 2016. Anche l’offerta della Pinacoteca Stuard è stata ricca con circa 50 laboratori per famiglie e bambini e oltre cento appuntamenti per adulti tra visite guidate e percorsi tematici.

“Gli ottimi risultati registrati dai musei civici – commenta l’assessore alla Cultura Michele Guerra - in quanto a numero di visitatori e presenze turistiche, dimostrano che il lavoro intrapreso è quello giusto. Le attività laboratoriali, le visite guidate e ciò che è stato costruito intorno alle opere conservate in questi musei sono il modo migliore per portare sempre più parmigiani e turisti nazionali e internazionali dentro queste strutture. Continueremo ad investire sull’attività e sulla conservazione delle opere sperando di arrivare, nel prossimo anno, ad innalzare ancora di più quelli che sono già oggi ottimi numeri”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento