menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Borgo Cocconi: quella casa abbandonata ex albergo degli studenti

Nel cuore del quartiere un enorme edificio giace abbandonato da anni: l'ingresso è murato, le unità abitative sono lasciate in balìa del deterioramento. Perchè non riutilizzarlo per la stessa funzione?

casaalbergococconiNel cuore dell'Oltretorrente, in borgo Cocconi, 30 un enorme edificio giace abbandonato da anni: ingresso murato, lavori sospesi, una serie di aree abitative inutilizzate e lasciate in balìa dell'abbandono e del deterioramento dovuto al tempo. E' un ex-studentato, una casa albergo, una delle strutture che dovrebbero garantire il diritto allo studio agli studenti universitari non abbienti e fuorisede. Dopo il passaggio della proprietà dall'Università degli Studi di Parma ad un privato l'intera area è inutilizzata quando potrebbe essere utilizzata per vari scopi, tra cui quello per cui fu costruita: dare un alloggio a prezzi bassi agli studenti universitari.

Il portone d'ingresso è ormai ridotto ad una bacheca che ospita manifesti e volantini delle iniziative più diverse, mentre la condizione degli appartamenti sembra buona, almeno ciò si può intuire osservando dall'esterno. Tutti nella via conoscono la storia di questa casa albergo: i residenti si ricordano il via vai di studenti e sanno che questa struttura è chiusa da anni. L'opinione comune è perlopiù questa: perchè lasciare vuoto un posto che potrebbe essere tanto utile? Da quì sono passate varie generazioni di studenti che ora, grazie a Facebook dove hanno creato una pagina "quelli della Cocconi di Parma", stanno accumulando i ricordi. Ma solo quelli, sembra che l'Amministrazione Comunale e l'Università non abbiano intenzione di attivarsi per riacquisire questo edificio.

L'esigenza di alloggi a basso prezzo per gli studenti si fa sentire anche nella nostra città: in borgo Tanzi alcuni studenti del collettivo Studenti Autonomi in Movimento da una ventina di giorni stanno occupando una palazzina in borgo Tanzi, anche a scopo abitativo. Per gli studenti del resto, come abbiamo mostrato in un precedente articolo, trovare una casa a prezzi accessibili è molto difficile, soprattutto perchè è forte la pressione dei proprietari che spesso chiedono una parte dell'affitto in nero. I prezzi medi per una singola stanno aumentando anche a Parma, costi che diventano insostenibili per le famiglie o per gli stessi studenti lavoratori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento