menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Borgo Cocconi, 2 famiglie rischiano la strada: rinvio di una settimana

Stamattina l'ufficiale giudiziario si e' presentato a casa per eseguire lo sfratto; dopo una lunga mediazione, anche grazie all'intervento della Rete Diritti in Casa, il rinvio. Le due famiglie hanno 4 figli dagli 1 ai 4 anni

Stamattina in borgo Cocconi è andata in scena l'ennesima storia di esclusione sociale e di povertà. Ancora una volta si parla di sfratti e di impossibilità di pagare un affitto, in questo caso di 760 euro al mese. Ci sono anche 4 bambini, di età compresa tra 1 e 4 anni. Di quattro genitori solo uno lavora e così la decisione è stata tra pagare l'affitto o mangiare, come ci raccontano le due famiglie di origine ghanese. Le 2 famiglie, che da marzo non riescono a pagare, hanno ricevuto lo sfratto. Stamattina l'ufficiale giudiziario e' arrivato per la terza volta con l'intento di eseguire. Grazie alla mediazione degli attivisti della Rete Diritti in casa lo sfratto e' stato rinviato ma solo fino al 10 ottobre. La proposta degli assistenti sociali e' il dormitorio; le famiglie non hanno accettato. Sul posto la polizia e gli agenti della digos che hanno identificato tutti i presenti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Prosegue la campagna vaccinale: a Parma quasi 174 mila dosi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento