menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Borgo Paggeria, angolo dimenticato della città. "Qui non passa nessuno"

La scalinata che porta in via Mazzini è imbrattata di scritte e piena di escrementi di piccione. Da quando sono iniziati i lavori in Ghiaia la gente si è disabituata a passare in questa zona e oggi, che i lavori sono finiti, i cittadini non sono invogliati a tornarci

Chissà se la Soprintendenza per i Beni architettonici e paesaggistici ha notato lo stato in cui versa la scalinata che da via Mazzini porta in borgo Paggeria. Quello che è certo è che ha negato alla trattoria "Da Filippo" la possibilità di mettere, come ogni anno in questa stagione, i tavolini fuori dal locale. "Perché si tratta di un borgo storico? Non lo so, li abbiamo sempre messi ma pare che ora non sia più possibile. Al Duc ci hanno detto che tra una decina di giorni sapremo qualcosa", ha spiegato Francesco Colacicco, titolare della trattoria.

Si parla di plateatico, dunque, ma anche di degrado. Infatti la scalinata oggi è imbrattata di scritte e piena di escrementi di piccione. "Qualche volta è stata pulita - spiega Colacicco - ma non basta a risolvere il problema". Infatti se i dissuasori per piccioni sono serviti a salvare l'insegna del negozio "Ravella" e le persiane di qualche abitazione vicina, così non è stato per il muro. La struttura costruita ad hoc per mettere alcune vetrine lungo la scalinata offre un comodissimo sostegno e riparo ai volatili che stazionano lì.

"Proprio le vetrine, che dovevano rappresentare un abbellimento e pubblicizzare i negozi del borgo, non vengono sfruttate e sono vuote. Abbiamo chiesto molte volte - conclude il titolare della trattoria - di dare maggiore risalto a questo angolo della città, basterebbe illuminare meglio le scale e abbellire un po' il borgo". Da quando sono iniziati i lavori in Ghiaia la gente si è disabituata a passare in questa zona della città e oggi, che i lavori sono finiti, i cittadini non sono invogliati a tornarci.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccino dai 60 ai 64 anni: a Parma 7.400 prenotazioni

Attualità

L'11 Maggio passa il Giro

Ultime di Oggi
  • Sport

    Troppa Atalanta, il Parma si arrende: manita di Gasp, altro schiaffo

  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 86 casi e un decesso

  • Cronaca

    Parma, sì ad altre riaperture. E da metà maggio coprifuoco posticipato

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento