menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Borgo Santa Brigida, schiamazzi notturni: chiusa sala giochi

L'ordinanza del sindaco obbliga l'esercizio commerciale a restare fermo per 30 giorni. In caso di inosservanza è prevista una sanzione di 3mila euro. La sala giochi era stata sanzionata già diverse volte

Trenta giorni di chiusura per la sala giochi di borgo Santa Brigida. E’ quanto disposto nell’ordinanza firmata dal sindaco e notificata oggi ai gestori del locale dagli agenti della Polizia Municipale, in seguito alle numerose segnalazioni ed esposti dei residenti della zona, che lamentavano schiamazzi e assembramenti chiassosi, soprattutto nelle ore notturne, da parte dei giovani frequentatori dell’attività. La sala giochi resterà quindi chiusa per 30 giorni a partire da domani, e in caso di inosservanza a quanto previsto nell’ordinanza, i gestori saranno puniti con una sanzione fino a 3 mila euro.

La chiusura temporanea è solo l’ultimo provvedimento adottato dall’Amministrazione comunale nei confronti dell’attività di borgo Santa Brigida, nel tentativo di ripristinare le condizioni di vivibilità e decoro nella zona, così come chiesto ripetutamente dai residenti. Il 26 aprile 2010 era stata emanata una prima ordinanza che obbligava il gestore a chiudere anticipatamente la sala giochi alle 20 fino al 30 settembre, mentre il 25 dicembre gli agenti della Polizia Municipale avevano contestato il mancato rispetto di chiusura del locale e l’impiego di un impianto audio senza la dovuta autorizzazione.


Lo scorso 28 gennaio gli agenti della Municipale avevano poi elevato un terzo verbale a carico del gestore per la continua inosservanza dell’obbligo di chiusura fissato alle 22. L’ultimo provvedimento arriva a pochi giorni dall’esposto di un gruppo di residenti di borgo Santa Brigida, accompagnato da una cinquantina di firme, inviato al sindaco e ai rappresentanti delle forze dell’ordine, per chiedere di far cessare i continui schiamazzi fino a tarda notte, e le situazioni di degrado che minano il decoro e la vivibilità dell’intera zona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ritrovato il corpo di Andrea Diobelli

  • Cronaca

    Montagna stregata: altra vittima sul Marmagna

  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 157 casi 5 decessi

  • Sport

    Ennesima rimonta, il Parma non sa più vincere: con lo Spezia finisce 2-2

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento