Cronaca

Fontanellato, trova un Bot del 1947 nel mobiletto della madre: oggi vale 13 mila euro

Gabriella Cavalli qualche tempo fa nel sistemare un mobiletto a casa della madre, dentro un cassetto, ha ritrovato un Bot del Regno d’Italia del valore nominale di 1.000 lire risalente al 1947, al portatore. L'Associazione Agitalia: "Bankitalia ora deve pagare"

Gabriella Cavalli, originaria e residente a Fontanellato, qualche tempo fa nel sistemare un mobiletto a casa della madre, dentro un cassetto, ha ritrovato un Bot del Regno d’Italia del valore nominale di 1.000 lire risalente al 1947, al portatore. La donna si è così rivolta all'Associazione Agitalia. Il titolo è stato fatto stimare da un consulente contabile ed è risultato un valore monetario attuale, tra interessi, rivalutazione e capitalizzazione, per circa 68 anni di giacenza nelle casse dello Stato pari a circa 13mila euro. La donna ha conferito mandato all'ufficio legale di Agitalia per agire al fine del recupero della somma presso la Banca d’Italia ed il Ministero delle Finanze obbligati in solido ad “onorare” tutti i debiti esistenti anche prima dell’avvento della Repubblica Italiana.

"Abbiamo inoltrato la richiesta -si legge in una nota di Agitalia- al Ministero dell’Economia ed a Bankitalia per il pagamento della somma. Per informazioni relative alla riscossione di titoli di credito pubblici anche molto vecchi nel tempo (quali ad esempio : bot, libretti bancari e postali, buoni postali, polizze assicurative) è sufficiente scrivere alla nostra Associazione all’indirizzo agitalia@virgilio.it per ricevere telematicamente e gratuitamente tutte le informazioni necessarie, ovvero si può visitare il nostro sito www.agitalia.info dove nella sezione FAQ è possibile reperire importanti informazioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fontanellato, trova un Bot del 1947 nel mobiletto della madre: oggi vale 13 mila euro

ParmaToday è in caricamento