Botero a Parma, Ferraris risponde alle critiche: "La città merita offerta plurima"

Presentata stamane la mostra Botero a Parma che sarà inaugurata il 3 ottobre alla presenza dell'artista. Soddisfazione del sindaco, l'assessore Ferraris risponde alle polemiche: "Accuse fuori tempo, Parma non è una teca ma un laboratorio culturale"

"C'è una parte di Parma che ha voglia di immaginare che lo stato di crisi non sia assoluto ma anche un'opportunità, e questa è un'occasione preziosa per dare rilevanza e attenzione alla nostra città attraverso l'arte e la cultura". Così l'assessore Laura Ferraris saluta con entusiasmo la mostra Botero a Parma, promossa dal Comune di Parma e da Nausica Opera International. Dal 3 ottobre all'8 dicembre 2013 il Palazzo del Governatore ospiterà opere in gesso selezionate dall'artista colombiano proprio per l'occasione della mostra parmigiana. "La mostra porterà il comune di Parma nel mondo, sarà corredata da un catalogo realizzato anche grazie alla piena collaborazione dell'artista e darà rilevanza alla nostra città anche in termini di afflusso turistico", ha sottolineato entusiasta il sindaco Pizzarotti. La Donna distesa e il ratto d'Europa posizionate in centro da fine agosto avevano già preannunciato la mostra che aprirà con la presenza dell'artista, il 3 ottobre alle 18,00.

Si tratta di 47 opere che dal 1973 a oggi ripercorrono il cammino artistico di Botero e saranno posizionate in modo da permetterne la fruizione piena seguendo il cammino creativo dell'artista nel corso del tempo. L'evento sarà anche corredato da iniziative collaterali con aperture straordinarie del Palazzo del Governatore con incontri musicali dalla lirica al jazz. Tra gli intenti dell'iniziativa, come spiega Enrico Fontana, Nausica Opera International, quello di esportare la mostra anche in altre capitali del mondo, si pensa già a Parigi, a Tokio e a Lima. "Il progetto nasce dopo due anni di lavoro per valorizzare al meglio opere di un artista di fama internazionale che non ha bisogno di presentazioni. E' stato proprio Botero a voler curare al meglio la parte creativa del progetto, dando il massimo appoggio alle parti creative. E' un cittadino del mondo, viaggia per lavoro ovunque, si divide costantemente tra New York, Parigi, Città del Messico e altre capitali ma ci tiene a realizzare le sue opere in Italia per poi portarle in tutto il mondo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'assessore Ferraris ha voluto anche rispondere alle polemiche dei giorni scorsi relative all'artista e alle sue opere in città: "Davanti alla straordinaria possibilità per Parma di ospitare opere di un artista di fama internazionale come Botero penso che non ci sia bisogno di giustificazioni, le polemiche sono semplici accuse fuori tempo. Dissento e credo che si tratti di opinioni che non sono poi così rappresentative della città. Avere un artista di questo calibro presente con le sue opere che collaborerà all'iniziativa selezionando le creazioni esposte e definendo il catalogo credo che sia un elemento aggiunto davvero unico. La città merita un'offerta plurima e questa è una grande opportunità anche per attrarre numerosi visitatori in più anche con le iniziative collaterali. Credo che sia importante considerare Parma come un laboratorio di cultura e non come una teca che contenga solo se stessa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Parma, quattro giocatori positivi al coronavirus

  • Allerta terapie intensive: a Parma rischio alto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento