Via Farini, inaugurazione della nuova Bottega del Mondo

Il taglio del nastro ufficiale è avvenuto questa mattina nel nuovo spazio in via Farini 35/A alla presenza dei soci e volontari della coop. Mappamondo, dei referenti del Ctm Altromercato, del Sindaco Federico Pizzarotti e dell'assessore comunale Cristiano Casa

Una nuova Bottega del Mondo è nata a Parma, un nuovo punto di incontro e di promozione del commercio equo solidale. In un periodo di forte contrazione della domanda e di generale crisi del settore commerciale, la coop. Soc. Mappamondo ha deciso di investire in un nuovo modello di economia, più attenta ai principi dell'etica e della sostenibilitàcon l'apertura del nuovo Emporio Altromercato.

Il taglio del nastro ufficiale è avvenuto questa mattina nel nuovo spazio in via Farini 35/A alla presenza dei soci e volontari della coop. Mappamondo, dei referenti del Ctm Altromercato, del Sindaco Federico Pizzarotti e dell'assessore comunale Cristiano Casa, oltre a un folto pubblico che ha voluto dimostrare il proprio interesse verso i principi dell'economia fair trade. "Mappamondo è un'avventura iniziata più di vent'anni fa – ha spiegato Ferdinando Rastelli, responsabile della cooperativa sociale – e questa nuova apertura vuole testimoniare che in un periodo così difficile per molti cittadini, un altro tipo di economia è possibile, più attento ai principi della solidarietà e della sostenibilità. Questo spazio vuole diventare una risorsa per tutta la città, espressione di un territorio che si responsabilizza». Un richiamo a un nuovo modello di sviluppo ripreso anche da Paolo Palomba, direttore generale Altromercato. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Questo nuovo Emporio è la testimonianza che il commercio equo e solidale esiste e cresce. Da una recente indagine, realizzata da Altromercato, Parma è risultata fra le città italiane con il più alto indice di sensibilità verso le tematiche dell'economia solidale e della sostenibilità". "Sono felice di essere qui oggi – ha commentato il Sindaco -, condivido in pieno i valori solidali di cui Altromercato e Mappamondo sono promotori". L'assessore Casa si è invece soffermato sull'attuale situazione del commercio cittadino: "In un momento di difficoltà così grande per il commercio al dettaglio, partecipare a una nuova apertura è davvero un'occasione importante, da condividere con tutta la città».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento