Cronaca

Brucia i vestiti in un negozio del centro e poi tenta di rapinare una donna: presa una 15enne

Intervento della polizia che ha intensificato i controlli durante il fine settimana. La minorenne è stata denunciata per tentata rapina


segnalata per aver dato fuoco ad alcuni vestiti in un negozio del centro e poi denunciata per aver tentato di rapinare una donna poco dopo. Nei guai è finita una 15enne.
Nel corso del fine settimana, nell’ambito dell’attività di controllo del territorio svolta dalle pattuglie dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e dell’attività investigativa svolta dalla Squadra Mobile, la Polizia di Stato, in ordine a due distinti episodi, ha  segnalato all’Autorità Giudiziaria la 15enne  in quanto indiziata  dei reati  di danneggiamento seguito da incendio e tentata rapina.

Nello specifico, un equipaggio delle volanti, su disposizione della Centrale Operativa, è intervenuto presso un negozio di abbigliamento del centro città in seguito alla segnalazione di alcuni capi di abbigliamento, dati alle fiamme.

La volante, intervenuta immediatamente sul posto allo scopo di ricostruire l’accaduto, ha preso contatti con i dipendenti che avrebbero indicato una minore quale autrice del gesto. Dalla ricostruzione dei fatti  è emerso che, in seguito allo scattare dell’allarme antincendio e alla conseguente attivazione del protocollo di evacuazione, la ragazzina avrebbe dall’esterno del negozio rivendicato  il gesto colloquiando con una  commessa.  Le fiamme, rimaste fortunatamente circoscritte a pochi capi di abbigliamento, non hanno danneggiato il locale   Né creato problemi alle persone.

In virtù di quanto accaduto, il personale intervenuto ha accompagnato la ragazzina  presso gli Uffici della Questura dove, identificata per una cittadina italiana 15enne, già nota per reati contro il patrimonio, è stata segnalata all’Autorità Giudiziaria Minorile per il reato di danneggiamento seguito da incendio.

La stessa minore, grazie ad una successiva attività di indagine condotta dal personale della Squadra Mobile, veniva denunciata perché indiziata di essere l’autrice di una tentata rapina commessa poco prima in Borgo degli Studi nel corso della quale una minore aveva avvicinato una donna cercando di impossessarsi  di una borsa, strattonando la vittima e afferrandola per i capelli. Il tentativo non riusciva per la reazione della vittima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brucia i vestiti in un negozio del centro e poi tenta di rapinare una donna: presa una 15enne
ParmaToday è in caricamento