Bruciano il portone di un'azienda e spediscono proiettili all'imprenditore: due arresti per estorsione

I carabinieri hanno fermato due persone: i dettagli delle indagini della Procura di Parma

I Carabinieri di Parma hanno arrestato due persone per estorsione aggravata. Le indagini coordinate dalla Procura della Repubblica hanno consentito di ricostruire la grave vicenda estorsiva e di far luce sull’intimidazione subita. Bruciato il portone della sede dell’azienda, recapitati proiettili all’imprenditore vittima, in corsa per l’aggiudicazione di un grosso appalto. I particolari dell’operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa presso la Procura della Repubblica di Parma questa mattina alle ore 11.00.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Ferie blindate: niente vacanze in montagna e divieto di spostamento fuori regione per i parmigiani

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Covid, oggi si decide: Parma potrebbe tornare in zona gialla

Torna su
ParmaToday è in caricamento