menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Brutto Anatroccolo: un casa di legno accoglie gli spettatori al Teatro delle Briciole

“Il brutto anatroccolo”, la celebre favola di Andersen, storia esemplare e toccante di iniziazione e coraggio, prende vita dentro una casetta di legno, dove gli spettatori assistono allo svolgersi della storia, in intensa vicinanza con attori e scenografia

“Il brutto anatroccolo”, la celebre favola di Andersen, storia esemplare e toccante di iniziazione e coraggio, prende vita dentro una casetta di legno, dove gli spettatori assistono allo svolgersi della storia, in intensa vicinanza con attori e scenografia. E’ quanto accade con lo storico spettacolo omonimo del Teatro delle Briciole diretto da Maurizio Bercini, un lavoro che ha girato negli anni tantissimi teatri e festival d’Europa e torna ora in scena al Teatro al Parco domenica 3 novembre in doppia replica, alle ore 15.30 e alle 17.30, nell’ambito di «Weekend al Parco, Proposte di teatro per adulti e bambini». L’opera si rivolge a un pubblico dai 3 anni, la capienza è limitata, testo di Marina Allegri, in scena Elena Gaffuri, Piergiorgio Gallicani e Claudio Guain, scene dello stesso Bercini e di Serena De Gier, musiche di Alessandro Nidi. Lo spettacolo replica per le scuole il 4 e 5 novembre e dal 7 all’11 aprile alle ore 10.

In una terra di ghiaccio, una casa di legno nasconde al suo interno il cuore meccanico di un orologio a cucù che scandisce il tempo della storia con rintocchi precisi e dà vita e calore ai tre personaggi che vi abitano, un omino vecchio e magro il signor Hans e i suoi due aiutanti, il signor Tric e la signora Trac. L`omino trascorre il tempo scrivendo le storie che sono già nella sua testa come piccoli semi e germogliano con il sole, il vento, qualche goccia di pioggia. Il racconto si sviluppa in uno spazio dai colori e dall`atmosfera avvolgente di un acquarello di Carl Larsson, dove tutto è a vista, per terra e per aria. Per terra un tappeto annodato con i luoghi della storia; in cielo attrezzi rubati alla cultura contadina e la fioca illuminazione di lampadari a goccia. Il brutto anatroccolo resiste, sfida la forza della natura, fugge dagli incontri sbagliati, pensando, mentre il ghiaccio del laghetto gli gela il corpo, che dopo l`inverno viene la primavera. E alla fine vede ricompensata la sua caparbietà quando specchiandosi riconosce finalmente l`immagine esteriore che gli appartiene.

Intero 9 €, ridotto 7€ (abbonati al Cinema Edison d’Essai, possessori Conad Card, Soci Uisp, Soci Ikeafamily), ridotto 6€ (under 14, over 60). I biglietti si acquistano fino a sabato incluso alla libreria Feltrinelli di Strada Farini, online su www.solaresdellearti.it /teatrodellebriciole e al Teatro al Parco un’ora prima dell’inizio degli spettacoli. Informazioni: tel. 0521 989430, 992044, www.solaresdellearti.it
 
Teatro al Parco, 3 novembre ore 15.30/17.30
 
Teatro delle Briciole
Il brutto anatroccolo
liberamente ispirato alla favola di Andersen "Il brutto anatroccolo"
età dai 3 anni
 
in coproduzione con
T.J.P - Centre Dramatique National - Strasburgo
 
testo Marina Allegri
regia Maurizio Bercini
con Elena Gaffuri, Piergiorgio Gallicani, Claudio Guain
assistente alla regia Manuela Capece
luci Christian Peuckert
scene Maurizio Bercini e Serena De Gier

costumi Marina Allegri e Patrizia Caggiati
musiche Alessandro Nidi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento