menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Il burkini? Indossarlo è una mia libera scelta, nessun maschio me lo ha imposto"

Malika ha 22 anni e frequenta l'Università: "Il divieto in Francia? Penso sia un grave atto di non rispetto della fede religiosa, mettendo il costume che lascia scoperti solo mani, piedi e viso posso andare in spiaggia"

"Lo indosso per il mio credo religioso, ma non c'è nessun maschio che mi costringe a farlo". Sono queste le prime parole di Malika, una giovane ragazza di fede musulmana che vive in provincia di Parma e ha deciso di spiegare ai parmigiani e alle parmigiane, in questi giorni in cui il burkini è diventato l'argomento principale dei mezzi d'informazione in tutta Europa e l'argomento più discusso sui social network, come la pensa e perchè lo indossa. Burkini si o burkini no, è giusto vietarlo perchè frutto di un'imposizione? Malika ci racconta un'altra storia.

Malika, perchè hai deciso di indossare il burkini? "Io ho 22 anni, frequento l'Università e quando vado in spiaggia indosso il burkini ma nessuno mi costringe a farlo. E' una mia libera scelta: sono una ragazza istruita e colta e non ho problemi a dire che ho scelto io di farlo. La mia religione è contro le imposizioni: nessuno può obbligare qualcun'altro a fare qualcosa. Ci sono gli autoritari, come ci sono tra gli esponenti della religione cattolica. Mettendo il burkini mostro agli uomini, ad eccezione di quelli della mia famiglia, solo mani, viso e piedi". 

Qualcuno ti ha imposto di indossarlo? "Nessuno me lo ha imposto. L'ho deciso da sola: spero che l'autodeterminazione delle donne conti ancora qualcosa in questo Paese, dove si parla tanto di femminismo ma poi di concreto non si fa nulla. L'atto di indossare il burkini fa parte di un percorso religioso. Chi parla senza conoscere le cose dovrebbe rendersi conto che, grazie a questo costume, noi donne musulmane possiamo frequentare i luoghi che frequentano le altre persone, possiamo così integrarci. Se lo vietassero saremmo costrette a stare in casa e a vedere solo gli uomini della nostra famiglia". 

Cosa pensi dei provvedimenti in Francia? "Sono inconcepibili: ho visto la Polizia francese che in una spiaggia costringeva una donna mussulmana a togliersi il burkini. Non so se quelle foto fossero vere ma penso che sia stato in grave atto di non rispetto della fede musulmana, di intolleranza religiosa. Questo tipo di provvedimenti aiutano solo gli estremisti che vogliono le donne musulmane in casa e puntano all'isolamento e alla schiavizzazione del corpo femminile". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Attualità

Vaccino Moderna: Sda consegna oggi altre 21.600 dosi

Attualità

Inquinamento, bollino verde: niente stop ai diesel Euro 4

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Tragico schianto in A1 tra due camion: muore un 55enne

  • Cronaca

    Covid, meno di 70 casi e un decesso

  • Cronaca

    I presidi: "Didattica in presenza al 100%? E' un azzardo"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento