Ritardi dell'autobus 8, la Tep risponde alla lettrice: "E' la conseguenza del cantiere in via Trento"

La risposta della Tep: "Il cantiere di via Trento, attivo dal 10 giugno e destinato a prolungarsi ancora per diverse settimane, impone una deviazione delle linee 2, 8, 13, 15, 2N"

Una nostra lettrice aveva segnalato la presenza di un forte ritardo sulla linea numero 8. Ecco la risposte dell'azienda. "Leggiamo la giustificata segnalazione di una passeggera -si legge in una nota- che lamenta il ritardo riscontrato nell’attesa una corsa della linea 8. Il cantiere di via Trento, attivo dal 10 giugno e destinato a prolungarsi ancora per diverse settimane, impone una deviazione delle linee 2, 8, 13, 15, 2N ed extraurbane in transito nella zona che, per questo motivo, accumulano ritardo. La circolazione degli autobus, evidentemente, non è immune da queste turbative, che portano ad allungare i tragitti, i tempi di percorrenza e di conseguenza i costi a carico di Tep. Stiamo sperimentando alcuni correttivi volti a mitigare gli effetti della deviazione. La soluzione ottimale, tuttavia, sarebbe l’aggiunta di una vettura sul percorso della linea 8, così come sulle altre linee che normalmente percorrono via Trento. Si tratta però di una soluzione onerosa che saremmo ben lieti di attivare anche subito, se gli Enti competenti per la programmazione del servizio e quelli responsabili dei disagi derivanti dai cantieri fossero disponibili a farsi carico dei € 30.000,00 necessari. Diversamente, è impensabile che Tep possa da sola addossarsi di un onere come questo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ricordiamo, peraltro, che l’azienda già si accolla il costo, nell’ordine dei € 35.000,00, per l’allungamento di percorso causato dalla deviazione che, ripetuto su 314 corse al giorno, moltiplicato per 5 linee urbane più le extraurbane e per 2 mesi di cantiere, si traduce in centinaia di chilometri aggiuntivi rispetto a quelli per i quali Tep riceve il dovuto corrispettivo. Questa situazione che oggi si presenta per via Trento si verifica per ogni cantiere che comporta una deviazione delle linee di trasporto pubblico. Tep, al pari di altri utenti della strada, subisce – e non causa - le conseguenze dei lavori stradali. Il fatto che l’azienda se ne faccia - per quanto possibile - carico senza gravare i cittadini di costi aggiuntivi è un atto di tutela nei confronti della nostra clientela che pesa interamente sul bilancio di Tep".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Parma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento