Busseto, madre e figlia travolte da un furgone: condizioni non gravi

Stamattina di fronte la Pubblica di Busseto un furgone ha investito una madre in bicicletta insieme alla figlia provocandone la caduta. Le due donne non sono in pericolo di vita

Condizioni di salute stabili per le due donne coinvolte stamane in un incidente nel Comune di Busseto. La collisione tra un furgone e le biciclette è avvenuta nei pressi del parcheggio antistante l’Assistenza Pubblica di Busseto. A provocare l’impatto potrebbe essere stata la scarsa visibilità causata da nebbia e pioggia.

Madre e figlia sono poi state trasportate al pronto soccorso dell’Ospedale di Vaio e attualmente non sono in gravi condizioni. L’incidente avvenuto intorno alle 8.30 ha determinato un lieve rallentamento del traffico. La polizia municipale sta attualmente verificando la dinamica dell’evento.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento