Cabina elettrica in Ghiaia, sarà rimossa entro pochi mesi

Ancora pochi mesi e poi la cabina elettrica che ora si trova in piazza Ghiaia, all'angolo con borgo Paggeria, verrà rimossa. Lo ha annunciato l'assessore all'Urbanistica, Michele Alinovi, spiegando che verrà spostata nel sottopassaggio di via Mazzini e precisamente nei locali ex Perri

Ancora pochi mesi e poi la cabina elettrica Iren che ora si trova in piazza Ghiaia, all'angolo con borgo Paggeria, verrà rimossa. Lo ha annunciato l'assessore all'Urbanistica, Michele Alinovi, spiegando che verrà spostata nel sottopassaggio di via Mazzini e precisamente nei locali ex Perri.

Il Comune venerdì ha deliberato l'approvazione del progetto esecutivo per la realizzazione della nuova cabina, ora toccherà a "Progetto Ghiaia" - società che ha gestito i lavori di riqualificazione della storica piazza parmigiana - ultimare il processo di rimozione e ricollocamento. I lavori non verranno portati a termine in breve tempo, ma si dovrà attendere ancora alcuni mesi perché si dovrà ottenere l'autorizzazione da parte dell'Arpa, dalla Telecom e il nullaosta del Ministero delle Telecomunicazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto il Comune ha ricevuto l'ok da parte della Sovrintendenza ai Beni Architettonici e Archeologici e proprio in questa occasione è stato possibile parlare di un progetto più grande, quello che coinvolge il Ponte Romano e la "Piccola Ghiaia". E' ancora vivo l'interesse da parte dell'Amministrazione di realizzare l'abbassamento di via Romagnosi, senza la creazione di negozi come previsto dal primo progetto, e di creare un collegamento dalla Ghiaia fino a San Quirico. Un disegno in cui è coinvolta anche la volontà, più recente, di realizzare un museo in cui sia incluso Ponte Romano e i reperti storici trovati in Ghiaia. Una sorta di passeggiata culturale che al momento, però, resta sulla carta in attesa che ci sia la copertura finanziaria necessaria. Un'occasione per cercare investitori e idee potrebbe essere quella dei festeggiamenti per il 2200esimo anno della Via Emila

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

  • Parma, ipotesi Longo come nuovo Ceo

  • Krause e il mercato: "A breve annunci: ringrazio i soci, ora decido io"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento