Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Alpe di Succiso, 41enne parmigiano scivola in un crepaccio

L'incidente a Ramiseto, dove l'uomo è scivolato sul ghiaccio finendo in un canalone dopo un volo di 100 metri. L'intervento dei soccorritori è reso difficile dalle avverse condizioni meteo

Alpe di Succiso, versante nord

Il Soccorso alpino di Reggio Emilia sta cercando di salvare un escursionista della provincia di Parma, di 41 anni, che nel tardo pomeriggio di ieri è scivolato in un canalone lungo circa 100 metri nei pressi del Rifugio Rio Pascolo di Ramiseto, nella zona dell'Alpe di Succiso, sull'Appennino reggiano. A dare l'allarme è stata un'amica dell'escursionista che si trovava con lui quando l'uomo è caduto forse a causa del ghiaccio. L'elicottero del Soccorso alpino ha portato a Succiso alcuni soccorritori che stanno cercando di localizzare e raggiungere l'escursionista da trarre in salvo. Le condizioni meteorologiche sono però difficili: sta nevicando e la temperatura si è estremamente abbassata. A Succiso sono accorsi anche i carabinieri e i sanitari inviati dal 118 con un'ambulanza, mentre l'elicottero del Soccorso alpino ha dovuto fare rientro alla base per l'oscurità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alpe di Succiso, 41enne parmigiano scivola in un crepaccio

ParmaToday è in caricamento