menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alberi caduti, Ablondi: "I platani di Piazzale della Pace sono precari"

L'ex consigliere comunale interviene sulla questione degli alberi caduti recentemente in città, incidenti che hanno messo in pericolo persone e cose: "Il campanello d'allarme non deve rimanere inascoltato"

Marco Ablondi, ex consigliere comunale durante la passata amministrazione, interviene sulla questione degli alberi caduti nel territorio urbano. Nelle ultime settimane infatti si sono verificati alcuni incidenti che hanno messo in pericolo persone e cose. Fortunatamente non c'è stata, per ora, nessuna grave conseguenza. Ablondi indirizza una lettera aperta al sindaco Federico Pizzarotti.

"Da qualche tempo, non solo in concomitanza con eventi meteorologici eccezionali, si verificano cadute di alberi appartenenti anche all'arredo pubblico del verde urbano. Potrebbe sicuramente trattarsi di fatalità ma più probabilmente potrebbe trattarsi di carente cura del patrimonio verde cittadino se non addirittura di diffusa incuria. Per fortuna fino ad ora non si hanno avuto notizie di gravi danni alle persone. Tuttavia non sono mancate le situazioni di pericolo anche per le persone. Il “campanello dall'arme “ che ieri ha suonato ancora una volta non deve rimanere inascoltato.

Gli alberi, soprattutto quelli di particolari dimensioni e di lungo tempo di vita, meritano attento monitoraggio e cura non solo perchè concorrono all'arricchimento del decoro urbano ma anche per prevenirne, nel limite del possibile la caduta e gli eventuali conseguenti danni che ne potrebbero derivare. A tal proposito sento il dovere di ricordare che le analisi svolte in passato sui platani di piazzale della Pace avevano evidenziato condizioni di precarietà che suggerivano particolari cure e l'adozione di misure di messa in sicurezza di parti di aree adiacenti agli alberi che presentavano situazioni di possibili pericoli.


Non so dire se siano o meno stati rimossi definitivamente i possibili pericoli allora evidenziati vedo invece rimosse le misure di sicurezza a suo tempo adottate. So bene, signor Sindaco che sono tanti, troppi e grossi, i problemi che Lei ha ricevuto in eredità tra i quali anche quello di una più attenta e adeguata cura del verde urbano non solo per le funzioni che gli alberi svolgono per la vita umana e per gli aligeri ma anche per prevenire eventi che possono provocare danni a cose e persone".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Prosegue la campagna vaccinale: a Parma quasi 174 mila dosi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento