Cronaca Piazza Garibaldi

Orientale chiuso: il contratto per la nuova gestione è nullo?

Una situazione inaccettabile che dovrà concludersi con la liberazione degli spazi. Questa in sostanza la posizione di Andrea Bompani, proprietario dei locali del Caffè Orientale, nei confronti degli attuali occupanti

Una situazione inaccettabile che dovrà concludersi con la liberazione degli spazi. Questa in sostanza la posizione di Andrea Bompani, proprietario dei locali del Caffè Orientale, nei confronti degli attuali occupanti.

LA VICENDA E I PRECEDENTI- Di nuovo protagonista la gestione dello storico caffè che si affaccia sul salotto di Parma. A seguito delle polemiche sui mancati pagamenti da parte della precedente gestione per occupazione del suolo pubblico del dehors seguite dallo smantellamento della struttura e dallo sfratto per mancato pagamento degli arretrati, una nuova pagina della vicenda. La società Jasmine srl ha deciso di affittare i locali alla Parma Ristor’Art che si è insediata.

LA POSIZIONE DELLA PROPRIETA' - La polemica da parte dalla proprietà della struttura è legata alla stipula del contratto di affitto, avvenuta successivamente all’ordinanza di sfratto, ragione per cui, secondo i Bompani, sarebbe da ritenersi nulla. Da qui il ruolo del Comune, creditore per i mancati pagamenti del canone di occupazione del suolo pubblico, sarà quello esprimersi sulla validità del contratto, come richiesto dalla proprietà. Nel frattempo, da giorni saracinesche abbassate nel bar, dopo che la Polizia Municipale ha notificato il divieto di prosecuzione dell’attività.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orientale chiuso: il contratto per la nuova gestione è nullo?

ParmaToday è in caricamento