menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pestava la compagna davanti alla figlia minorenne: 36enne in manette

L'uomo, un operaio residente a Sissa-Trecasali, si trova ai domiciliari. L'incubo per la donna è finito: il suo compagno la controllava ossessivamente in ogni suo spostamento, non poteva vedere nè parlare con nessuno

Controllava ossessivamente ogni suo spostamento, voleva sapere esattamente con chi parlava e dove andava, non poteva uscire con gli amici, anche sul lavoro non era libera di fare quel che voleva. E poi le botte: calci e pugni sempre più violenti. I pestaggi avvenivano anche davanti alla figlia piccola della donna. L'incubo di una 40enne parmigiana, iniziato quasi subito dopo l'inizio di una relazione con un uomo di 36 anni, residente a Sissa-Trecasali, non è forse ancora finito ma il responsabile di quegli atti persecutori è stato assicurato alla giustizia, arrestato per stalking dopo la denuncia presentata dalla donna. I DETTAGLI

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 176 casi e un decesso

  • Cronaca

    Ritrovato il corpo di Andrea Diobelli

  • Cronaca

    Montagna stregata: altra vittima sul Marmagna

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento