menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tragedia sfiorata a San Pancrazio, calciatore 14enne ha un arresto cardiaco: salvato dal defibrillatore

Il medico Maurizio Taglia, che si trovava sul posto per una partita con gli Amatori, l'ha salvato

Un'altra storia di un malore improvviso e dell'intervento tempestivo di una persona esperta che ha salvato una vita. In questo caso di tratta di un ragazzo di 14 anni, un calciatore che si trovava in campo con i Giovanissimi del Cus Parma al centro sportivo Ferruccio Bellè di San Pancrazio. La partita tra il Cus Parma e i pari età del Salsomaggiore Terme era in corso quando all'improvviso il ragazzino si è accasciato a terra e non si è rialzato: un arresto cardio respiratorio che lo avrebbe portato alla morte o ad avere danni permanenti, In pochi secondi tutte le persone presenti in campo e a bordo campo si sono accorte di quello che era successo. Nella struttura sportiva c'è un defibrillatore, proprio per casi come questo. Un dipendente di Sport Parma Service ha preso il defibrillatore mentre nel frattempo il medico 39enne Maurizio Taglia, che si trovava a San Pancrazio per disputare una partita con gli Amatori, si è preparato ad intervenire. Il medico ha praticato massaggio cardiaco e respirazione artificiale al calciatore 14enne: nel trattempo l'automedica e l'ambulanza erano arrivate sul posto. Il ragazzino è stato trasportato nel reparto di Rianimazione dell'Ospedale Maggiore di Parma. ll calciatore sta meglio e non dovrebbe aver riportato nessun danno permanente. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Attualità

Scuola Bottego, piano allagato: gli alunni tornano a casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento