menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caldo, prese d'assalto le casette dell'acqua parmigiane

Picco di consumi nel mese di giugno

Gli utilizzatori delle casette volute dal Comune e allestite da Iren in diversi parchi cittadini sono stati presi d'assalto nel mese di giugno. I numeri parlano chiaro: sono stati erogati 53.949 litri di  acqua nei 5 punti di erogazione in attività, mentre nel mese di maggio i litri distribuiti erano "appena" 30.100. Un aumento del 71% rispetto al mese precedente, complice il grande caldo e la stagione estiva. Il distributore più gettonato resta quello "storico" del parco Bizzozero, con poco meno di 13.000 litri distribuiti nel  mese passato, seguito al posto d'onore dagli erogatori di piazzale Pablo (12.546 litri), da quelli di piazza Indipendenza a Corcagnano, che con 12.228 litri conquista il bronzo, seguito dal Parco Daolio a Fognano (8.926 litri) che precede a sua volta il parco ex Eridania con 7.326 litri. Una classifica ecovirtuosa, visto che il consumo di acqua pubblica è a km. zero e limita fortemente l'utilizzo e quindi lo smaltimento di bottiglie di plastica .
Dal punto di vista della tipologia di prelievo, si scopre che nella stagione estiva i parmigiani preferiscono, sia pure di poco, l'acqua gassata (28.264 litri) (anch'essa trattata e refrigerata) rispetto a quella liscia (25.685 litri).

Accedere ai distributori di acqua pubblica è semplicissimo: occorre procurarsi la card che permette l'erogazione dell'acqua. Le tessere, che funzionano  con il sistema delle ricariche prepagate, si possono richiedere gratuitamente presso la sede Iren in via Santa Margherita a Parma, presso il nuovo punto di distribuzione attivo nell’edicola di piazzale Pablo e presso il bar Meeting di Corcagnano, e possono essere ricaricate presso le apposite colonnine (sede Iren, Duc, Biblioteca Civica, bar Meeting a Corcagnano e Antica Osteria di Fognano).  Se il trend di giugno verrà riconfermato, i parmigiani festeggeranno l'estate con un buon bicchiere di acqua pubblica, salutare, di qualità certificata, a basso costo e senza impatto sull'ambiente. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento