menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calendario della Polizia 2016: i fondi al progetto Unicef per i bambini del Sud Sudan

Il tradizionale calendario, che sarà realizzato dal fotografo Massimo Sestini, sarà disponibile per le prenotazioni fino al prossimo 21 settembre. Dal 2001 ad oggi la Polizia ha raccolto più di 2 milioni di euro destinati ai progetti dell'Unicef

Il calendario della Polizia di Stato 2016 inizia ad essere svelato con il lancio della campagna di raccolta fondi anche quest’anno in partnership con il Comitato italiano per l’Unicef Onlus, a sostegno del progetto “Sud Sudan – protezione per i bambini vittime dell’emergenza umanitaria”, per garantire protezione e istruzione di base ai bambini sfollati.

Autore del calendario Massimo Sestini tra i vincitori quest’anno, del premio General News del World Press Photo of the Year. Dal 1955 uno dei più importanti premi foto giornalistici al mondo. Le fotografie rappresenteranno l’operatività della Polizia di Stato immortalata da una originale prospettiva: lo zenit, il punto più in alto, perpendicolare all'osservatore. “Un’immagine scattata dalla prospettiva zenitale offre una nuova visione, esaltando dettagli e colori. Una percezione della realtà che risulta completa e rappresenta un mondo non altrimenti percepibile” sostiene il fotografo.

Dal 2001 grazie alle vendite del calendario la Polizia ha raccolto più di 2 milioni di euro da destinare a diversi progetti dell’Unicef di cui alcuni a sostegno dell'infanzia e contro lo sfruttamento dei minori in Cambogia, Benin, Congo, Guinea, Repubblica Centro Africana. Chi lo desidera prenotare il calendario da parete (costo 8 euro) e il calendario da tavolo (costo 6 euro), entro il prossimo 21 settembre, facendo un  versamento sul conto corrente postale nr. 745000, intestato a “ Comitato Italiano per l’Unicef”. Sul bollettino dovrà essere indicata la causale “Calendario della Polizia di Stato 2016 per il progetto Unicef “ Sud Sudan – protezione per i bambini vittime dell’emergenza umanitaria”.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento