Chiede di cambiare 50 euro, poi li fa sparire: in tre truffati a Fidenza

Sono almeno tre i commercianti che hanno denunciato la truffa messa in atto da un giovane che, ben vestito, gira tra i negozi del centro chiedendo di cambiare una banconota che poi fa sparire

Fidenza

Se ne va in giro tra i negozi di Fidenza e del centro commerciale ben vestito e con aria distinta. In realtà quel giovane che non desta alcun sospetto è un truffatore. Sono almeno tre i commercainti fidentini che hanno denunciato di essere stati truffati dallo stesso uomo. La pratica è sempre la stessa: con modi gentili entra in un negozio e chiede di cambiare una banconota da 50 euro. Poi, con un trucco da prestigiatore, la fa sparire dopo aver preso quelle del commerciante. E in pochi secondi si dilegua. Sulla vicenda indagano le forze dell'ordine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Parma, quattro giocatori positivi al coronavirus

  • Allerta terapie intensive: a Parma rischio alto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento