menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Polizia al casello

Polizia al casello

Camionista inventa rapina per giustificare il ritardo della consegna

Ha raccontato di essere stato assalito in una piazzola sull'A1 vicino Parma. In realtà si era addormentato ubriaco e svegliato in ritardo per la consegna di cui avrebbe dovuto pagare una penale

Si è inventato una rapina per evitare la penale sul ritardo nella consegna della merce. In realtà si era addormentato completamente ubriaco e, quando si é svegliato era troppo tardi per consegnare in tempo i maiali che trasportava sul camion. Alla fine è stato smascherato e denunciato. Protagonista un autotrasportatore trentasettenne della provincia di Bergamo che ieri mattina si è rivolto alla polizia stradale di Battifolle (Arezzo) denunciando di essere stato assalito, poco dopo la mezzanotte, in una piazzola di sosta dell'A1 vicino a Parma, da due persone con il volto coperto che avevano fatto irruzione nella cabina del camion: oltre a malmenarlo i due lo avevano narcotizzato con uno spray.

Al risveglio, intorno alle 8 di ieri, - questo sempre il suo dettagliato racconto - si era accorto che i malviventi gli avevano portato via il portafoglio con dentro poche decine di euro. Le indagini della polizia stradale aretina sono scattate immediatamente. Così gli agenti hanno scoperto che il mezzo doveva scaricare i suini ad Ariccia nella prima mattinata ed in caso di ritardo era prevista una penale. Non solo, il conducente, da informazioni della banca dati della polizia, aveva numerosi precedenti legati all'abuso di alcol.

Inoltre a dieci ore di distanza dai presunti fatti l'uomo aveva ancora un tasso alcolico di 0,20 grammi per litro, nonostante ripetesse di aver bevuto in maniera moderata. Secondo la ricostruzione degli agenti l'autotrasportatore si sarebbe addormentato ubriaco e svegliato in ritardo per la consegna, quindi per il timore della penale avrebbe inventato la rapina. Il trentasettenne di fronte alla ricostruzione della polizia ha confessato tutto mostrando anche dove nel camion aveva nascosto il portafoglio. L'uomo è stato quindi denunciato in stato di libertà per falso, simulazione di reato e procurato allarme.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento