Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Maggiore, Camorali e Bazzoni interrogano la Regione: "Perchè dividere un reparto?"

Gianguido Bazzoni e Cinzia Camorali, del gruppo Popolo della libertà, hanno presentato un’interrogazione alla Giunta per ottenere chiarimenti circa l’ipotesi di sdoppiare l’unità operativa complessa di Gastroenterologia e Endoscopia digestiva

Di seguito riportiamo il comunicato stampa di Gianguido Bazzoni e Cinzia Camorali, del gruppo Popolo della libertà

"Presso l’Azienda ospedaliero-universitaria di Parma è stata attivata l’unità operativa complessa di Gastroenterologia e Endoscopia digestiva, e dai riscontri si evidenzia una crescita significativa e continua delle prestazioni. In particolare, il rispetto dei tempi di esecuzione degli esami, sia per i pazienti ricoverati che esterni, ha praticamente azzerato le liste d’attesa e portato al crollo delle richieste di endoscopia in libera professione.

Gianguido Bazzoni e Cinzia Camorali, del gruppo Popolo della libertà, hanno presentato un’interrogazione alla Giunta per ottenere chiarimenti circa l’ipotesi di sdoppiare l’unità operativa complessa, di cui si parla sempre più con insistenza. I due consiglieri chiedono di motivare su quali presupposti si fonderebbe questa ipotesi, che a loro parere non si giustifica né per i risultati finora ottenuti, né in un’ottica di contenimento e razionalizzazione della spesa pubblica.

A proposito dei costi, Bazzoni e Camorali affermano che i più danneggiati sarebbero i pazienti cronici affetti da malattie infiammatorie croniche intestinali, che vedrebbero disperdere risorse economiche importanti per lo sdoppiamento di un reparto senza un’apparente logica e obiettiva giustificazione."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maggiore, Camorali e Bazzoni interrogano la Regione: "Perchè dividere un reparto?"

ParmaToday è in caricamento