menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aida, un cane-guida per una parmigiana cieca: un bel gesto dei Lions

L'addestramento del cane è durato un anno e sabato, in piazza Garibaldi, ci sarà una dimostrazione a cura del Centro Addestramento dei Lions. Continua l'impegno del club Parma Farnese a favore dei non vedenti

Il cane, chiamato Aida, è stato prenotato a suo tempo al Centro d’Addestramento dei cani guida dei Lions Italiani di Limbiate (Mi), e verrà consegnato a una signora non vedente sabato 16 aprile, al termine di un percorso preparatorio durato un anno. Dopo la scelta del cucciolo e la sua preparazione, sono state effettuate le prove di affiatamento con la signora a cui verrà affidato, con un periodo di vita comune sia a Limbiate che nell’abitazione della donna.

La stessa giornata è in programma la consegna alla Biblioteca Palatina di una cassetta lignea contenente dei punzoni di acciaio latino corsivo con carattere papale, appartenuti a Giovanni Battista Bodoni, al termine del loro restauro.
Il programma della festa dei trent’anni del Lions club Parma Farnese:

ore 17.30: dimostrazione per la cittadinanza  del Servizio Nazionale Cani Guida dei Lions per ciechi con gli operatori del Centro di Addestamento di Limbiate, in piazza Garibaldi;
ore 18,30: consegna definitiva del cane guida "Aida";
ore 20,00: serata conviviale presso la sala Maria Luigia della Biblioteca Palatina con la consegna della cassetta  lignea e dei punzoni di acciaio latino corsivo con carattere papale appartenuti a Giovanni Battista Bodoni.

“Ringrazio gli amici del Lions club Parma Farnese – ha affermato Giovanni Paolo Bernini, assessore all’Agenzia per i disabili – per il loro impegno a favore delle persone disabili. Grazie alla donazione di un cane guida una persona non vedente potrà godere di questo strumento per spostarsi con maggiore sicurezza e autonomia”.

“I Lions club – ha rimarcato Ermanno Morini, presidente del Lions club Parma Farnese – vengono considerati “Cavalieri della luce” per il loro impegno contro la cecità. Con la donazione di questo cane guida continua il nostro lavoro a favore dei non vedenti”.
“Per il trentesimo anniversario della costituzione del Lions club Parma Farnese – ha spiegato Donato Carlucci, membro del Lions club Farnese – ci siamo impegnati anche nel campo della cultura, promuovendo il restauro di una cassetta lignea contenente punzoni di Giovanni Battista Bodoni, che riconsegneremo alla biblioteca Palatina”.

Nella foto: un cane-guida con l'addestratore dei Lions

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento