menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cani in difficoltà, al negozio Les Choses si raccolgono coperte

L'iniziativa, nata l'anno scorso da un tamtam dalla proprietaria del negozio di viale Tanara, 11,è pensata per fornire un aiuto a canili e a quanti accolgano randagi. Appello alla solidarietà

Un'iniziativa di solidarietà e altruismo per gli amici a quattro zampe in difficoltà quella messa in piedi per il secondo anno consecutivo da Rossana Manghi, la proprietaria del negozio Les Choses di viale Tanara 11. Una raccolta di coperte, vecchi maglioni e quant'altro possa essere utile per scaldare i cani disagiati dei canili o randagi l'iniziativa attivata da qualche giorno da Rossana, il cui amore per gli animali l'ha portata ad attivarsi su più campi informandosi anche per una colletta alimentare dagli scarti dei prosciuttifici. Iniziativa, quest'ultima, non praticabile con facilità per operazioni di dissalamento da effettuare sul prodotto di scarto. Un'idea, quella della raccolta di vecchie coperte e indumenti caldi per gli animali, nata come racconta Rossana, lo scorso anno:


"E' stato un inverno particolamente rigido e ho pensato a quanti cani fossero in difficoltà nel canile, nelle gabbie fredde e anguste. Ho pensato di attivare un tamtam per la raccolta e in tanti hanno mostrato solidarietà. Ho consegnato coperte per i canili anche ai volontari di Pontetaro, ma anche a una persona di Lesignano che accoglie a trovatelli e ha bisogno di un aiuto. Di maglioni e di qualsiasi indumento caldo c'è un bisogno continuo per l'inverno anche perchè, specie nei canili, si tende a gettarli una volta sporchi e c'è bisogno di un ricambio". Un appello alla solidarietà quello lanciato da Rossana, a chiunque voglia lasciare i propri vecchi maglioni per fornire un aiuto può recarsi da lei presso il negozio les Choses di viale Tanara. Quanto raccolto sarà destinato ai canili o a chiunque ne abbia bisogno per i propri animali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Prosegue la campagna vaccinale: a Parma quasi 174 mila dosi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento