menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Capitale della Cultura, Simone Verde: "Parma sarà una grande capitale come in passato"

Parla il direttore del Complesso Monumentale della Pilotta, che fa parte del comitato promotore della candidatura

Tutta la città è in subbuglio: Parma è stato scelta come Capitale della Cultura 2020. I cittadini che abbiamo intervistato pensano che questo riconoscimento possa dare nuova vita alla città, veicolare finanziamenti e creare nuovi progetti. Ecco cosa ne pensa uno degli attori principali del progetto che ha permesso a Parma di essere scelta dalla Commissione: Simone Verde, innovativo direttore della Pilotta che ha epresso grande soddisfazione per il risultato ottenuto.

"Un’importante risultato  -esordisce il direttore- frutto di un lavoro di squadra che ha visto le principali realtà culturali, imprenditoriali, ed economiche del territorio unite insieme per un obiettivo comune. La Pilotta è orgogliosa di far parte del comitato promotore e di aver partecipato al grande progetto che contribuirà al rilancio complessivo della città e del territorio, restituendo a Parma quel ruolo di grande capitale che ha già avuto in passato, una vocazione culturale che consentirà di valorizzare anche le grandi potenzialità turistiche ed economiche cittadine in un più ampio circuito internazionale".

Ed ora, dopo la vittoria, è ora di iniziare a lavorare per fare di Parma una capitale della cultura reale, con progetti ed eventi specifici. "La vittoria di oggi è il primo risultato del lavoro fatto fino ad ora ma c’è ancora tanto da fare. Da parte nostra non ci tireremo indietro e proseguiremo a fianco delle altre istituzioni cittadine nell’impegno già intrapreso per fare della Pilotta uno spazio culturale sempre più vivo, aperto e partecipato. Mentre proseguono i lavori per la riqualificazione degli spazi esterni e interni del Complesso si sta lavorando ad una revisione del progetto espositivo con nuovi importanti allestimenti i cui risultati saranno presentati a breve. Numerose le iniziative in programma per celebrare i 400 anni del Teatro Farnese, un compleanno importante che vedrà riunite intorno alla Pilotta le più importanti istituzioni musicali e teatrali della città. Non mancheranno, infine, i progetti espositivi tesi a valorizzare ulteriormente il ricco patrimonio collezionistico della Pilotta anche in vista del raggiungimento degli obiettivi di Parma 2020, anno in cui la Pilotta ha proposto una grande mostra sulla storia globale dell’arte italiana". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Attualità

Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento