rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca

Caporalato e sfruttamento dei lavoratori: disarticolata un'organizzazione che operava anche a Parma

Le indagini hanno visto il coinvolgimento di 15 indiani

La Guardia di Finanza di Padova ha disarticolato un'associazione per delinquere finalizzata al caporalato e allo sfruttamento dei lavoratori, con ramificazioni anche a Parma. Come riporta Padovaoggi, è stato nterdetto il promotore dall'attività imprenditoriale ed eseguito il sequestro di immobili e disponibilità finanziarie per oltre 750 mila euro. Le indagini svolte dai militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Padova, che hanno visto il coinvolgimento di 15 indagati per lo più indiani, di cui 7 destinatari del citato provvedimento cautelare personale e reale, distinti tra promotore, organizzatori e partecipi, hanno permesso di disarticolare un’associazione per delinquere capeggiata da un cittadino indiano, residente da tempo nel padovano, con ramificazioni in diverse città (Alessandria, Mantova, Brescia, Verona, Vicenza, Padova, Venezia, Parma, Bologna, Forlì-Cesena, Arezzo, Perugia e Lecce), dedita allo sfruttamento di numerosi lavoratori, principalmente connazionali, ma anche bengalesi e pakistani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caporalato e sfruttamento dei lavoratori: disarticolata un'organizzazione che operava anche a Parma

ParmaToday è in caricamento