Eia, nigeriano tenta di investire un carabiniere: arrestato per tentato omicidio

Il giovane, a bordo della sua Honda Accord, si è imbattuto in un posto di controllo eseguito dai militari: l'appuntato si è gettato nel fosse per evitare l'impatto

Tragedia sfiorata a Eia. Non si ferma al posto di blocco e tenta di investire un carabiniere. E' successo lunedì pomeriggio alle ore 14 nel quartiere Eia. Un cittadino nigeriano è stato arrestato per tentato omicidio, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale, lesioni personali e guida senza patente. I carabinieri della stazione di San Pancrazio stavano eseguendo alcuni controlli in una zona presa di mira dai ladri. E.K.O., nigeriano di 24 anni, operaio e regolare sul territorio italiano, stava transitando a bordo della sua Honda Accord e non si è fermato allo stop. Invece di fermarsi ha accelerato cercando di investire un Carabiniere che è stato costretto a gettarsi nel fossato per evitare l'impatto con l'automobile.

Dopo un inseguimento di circa 10 chilometri l'uomo è stato fermato e arrestato. I segnalatori acustici e luminosi dei Carabinieri non sono bastati a far desistere il 24enne dalla folle corsa in auto. Due pattuglie dei Carabinieri di Salsomaggiore hanno aiutato i militari di San Pancrazio: il nigeriano è stato bloccato nel Comune di Noceto, presso il parcheggio di una ditta. Ha cercato di fuggire a piedi ma è stato subito fermato. Il veicolo è stato sottoposto a sequestro e l’uomo è stato condotto presso il carcere di via Burla ove oggi sarà eseguita la convalida del suo arresto. L’Appuntato coinvolto ha riportato un trauma contusivo all’avambraccio destro con una prognosi di 3 giorni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna: "Chi ha dubbi chiami il 118, non vada al Pronto Soccorso"

  • Bimba di sei anni muore per meningite

  • Schianto mortale in A1: arrestato il pirata della strada che ha travolto l'auto dei quattro giovani

  • CORONAVIRUS: TUTTO QUELLO CHE C'E' DA SAPERE

  • Sbarca a Parma la truffa del finto incidente: "Un giovane si butta sotto l'auto, simulando di essere investito"

  • Tenta una rapina al Centro Torri, poi chiama i carabinieri simulando un'aggressione: denunciato

Torna su
ParmaToday è in caricamento