Viale Toschi, i carabinieri fermano un 22enne con la droga e un coltello

I militari hanno fermato anche un albanese di 37 anni al parco Ducale che aveva 4 grammi di marjiuana. Il giovane italiano aveva anche 2 grammi di erba e tre lame da rasoio

Nella giornata di ieri i carabinieri, sono stati impegnati su più fronti in particolare in proficue attività di indagine tese alla repressione di reati contro il patrimonio e dello spaccio di sostanze stupefacenti. Due i fatti che si riportano a cura della Stazione di Parma Oltretorrente:

Le indagini condotte dagli operanti della Stazione, hanno permesso di rintracciare ed arrestare, a seguito di esecuzione di ordinanza di provvedimento di ammissione alla detenzione domiciliare, emessa dall’Ufficio di Sorveglianza di Reggio Emilia, un cittadino italiano, M.G. di 62 anni,, resosi responsabile di furto aggravato ai danni di un supermercato di Aulla il 16 febbraio 2010. L'uomo, dopo il furto, si è poi spostato a Parma, continuando a delinquere con le medesime modalità nei confronti di esercizi commerciali;

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le attività di indagine sullo spaccio di sostante stupefacenti hanno portato alla denuncia di due persone, un albanese e un italiano: I.D. di 37 anni e S.C. di 22 anni, tutti con precedenti penali. I carabinieri li hanno seguiti al Parco Ducale: a seguito di una perquisizione il cittadino albanese è stato trovato in possesso di 4 grammi di marijuana mentre il cittadino Italiano, in viale Toschi, è stato trovato in possesso di 2 grammi di marijuana, 0,5 grammi di hashish, un coltello modello farfalla e tre lame da rasoio. Quest’ultimo è stato anche segnalato alla locale Prefettura quale assuntore sostanza stupefacente. L’ arma bianca e lo stupefacente sono stati sequestrati, le persone coinvolte sono state deferite alla Procura della Repubblica di Parma.

Nello stesso contesto, durante il controllo dei parcheggiatori abusivi nelle vicinanze dell’Ospedale Maggiore, i militari della Stazione, coadiuvati dalla locale Polizia Municipale, sono stati deferiti in stato di liberta due cittadini senegalesi: F.N. trentaquattrenne e D.M. trentacinquenne, entrambi con precedenti penali per rifiuto indicazioni sulle proprie generalità e sanzionati amministrativamente per vendita di capi di abbigliamento ed accessori pelletteria privi di regolare concessione posti sotto sequestro unitamente alla somma contante euro 48,00 quale provento illecita attività.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Maxi rissa con i coltelli all'alba all'ex Salamini, quattro feriti: due gravi al Maggiore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento