rotate-mobile
Cronaca

Fidanzati litigano in una camera d'albergo e lei chiama i carabinieri: trovati soldi ed eroina, arrestati

Lui 25 anni, lei 21enne. L'episodio in una stanza d'albergo in viale Toscanini. Sequestrati un involucro di cellophane con oltre un etto e mezzo di eroina e un bilancino di precisione

Una lite costata parecchio a entrambi: tutti e due sono stati arrestati per l’eroina e i tanti soldi in contanti che avevano in camera in albergo. In manette sono finiti due fidanzati, lui 25enne di origine marocchina e lei 21 italiana. A comporre il 112, alle cinque del mattino è stata lei denunciando un diverbio con il ragazzo all’interno di una stanza d’albergo in viale Toscanini. La pattuglia della Stazione di Parma Oltretorrente raggiunto il luogo, trova il 25enne ad attenderli all’ingresso che spiega di aver avuto un violento diverbio con tanto di aggressione con la fidanzata per questioni economiche. La stessa, dopo il litigio ha chiuso le banconote all’interno della cassaforte della stanza.

Raggiunta la camera, per sincerarsi delle condizioni della donna, sono stati ricevuti dalla ragazza che ha tentato di sminuire, con banali scuse, quanto prima raccontato all’operatore della centrale operativa, cercando di impedire l’ingresso dei militari. Entrati, si sono fatti raccontare quanto accaduto trovando conferma sul diverbio per ragioni economiche. La giovane ha infatti  mostrato  diverse  banconote strappate. 

Alla  richiesta di  aprire  la  cassaforte ha cambiato atteggiamento diventando ostile ed affermando di non averla mai utilizzata e di non conoscere il codice. I militari intimano al ragazzo di aprirla ma anche lui riferisce di non conoscere la combinazione in quanto impostata dalla fidanzata. Riusciti con l’intervento del portiere, all’interno è stato trovato un involucro di cellophane con oltre un etto e mezzo di eroina e un bilancino di precisione. I due condotti in caserma sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Lei posta agli arresti domiciliari e lui in camera di sicurezza a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fidanzati litigano in una camera d'albergo e lei chiama i carabinieri: trovati soldi ed eroina, arrestati

ParmaToday è in caricamento