Carabinieri: nel 2019 più di un arresto al giorno

Il bilancio del Comandante provinciale Salvatore Altavilla: "Concretezza a vicinanza alla gente, ci prepariamo al 2020, anno di Parma Capitale della Cultura. Tutti i dati: i furti in appartamento in calo del 9%

Per i carabinieri di Parma è tempo di bilancio dell'attività portata avanti nel 2019. Nel corso dell'anno infatti, come annuciato dal Comandante provinciale Salvatore Altavilla, sono state arrestate 441 persone: le denunce a piede libero sono state 3.700. Tra gli arresti quelli per reati legati allo spaccio di sostanze stupefacenti sono stati 189. Il numero di reati, grazie alle attività di prevenzione dei militari, è sensibilmente diminuito: si è passati infatti dai 21.100 ai 18.200 per quanto riguarda il 2019, l'anno che si sta per concludere.

"E' un bilancio positivo, fatto di concretezza e vicinanza alla gente - ha sottolineato il Comandante provinciale Salvatore Altavilla. Nel corso dell'anno ci sono state 36 caserme aperte per 365 giorno e cinquanta pattuglie al giorno al lavoro su tutto il territorio della provincia, dove sono stati identificati il 99% degli autori di reati. C'è una sensibile riduzione dei reati contro il patrimonio". Nel corso del 2019 gli accessi in Caserma sono stati 75mila, tra persone che si sono presentate per fare denuncia per reati specifici e per smarrimento di documenti. Ci sono state 111 mila chiamate al 112, spesso legate a liti in famiglia. "Nel 2019 infatti ci sono state 500 liti in famiglia in tutta la provincia, oltre mille liti condominiali: siamo intervenuti 150 volte per le liti in famiglia". Per quanto riguarda i furti in appartamento si è registrato un calo del 9% in tutta la provincia, rispetto al 2018. "Nel 2019 non c'è stata nessuna rapina in banca ma abbiamo arrestato i responsabili della rapina violenta alle Poste di Pontetaro".   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoratori si ribellano: "Il 15 gennaio apriremo nonostante i divieti"

  • Le regole dopo il 15 gennaio: ecco quando si potrà andare a trovare parenti e amici

  • Ecco cosa si può fare da lunedì 11 gennaio a Parma

  • Via al decreto gennaio, restrizioni fino a marzo: vietato uscire dalla regione, solo in due dagli amici

  • Parma scongiura la zona rossa

  • Dal 16 gennaio Parma rischia la zona rossa

Torna su
ParmaToday è in caricamento