Carcere, bancomat rotto Il Garante: "I familiari possono versare i soldi all'Ufficio Colloqui'

Dopo la pubblicazione dell'articolo sulla rottura del bancomat che permette ai famigliari dei detenuti di versargli i soldi sul conto interno del carcere di via Burla a Parma il Garante per i Detenuti del Comune di Parma ci ha risposto, comunicando che i famigliari potranno versare i soldi direttamente presso l'Ufficio rilascio colloquio

Dopo la pubblicazione dell'articolo sulla rottura del bancomat che permette ai famigliari dei detenuti di versargli i soldi sul conto interno del carcere di via Burla a Parma il Garante per i Detenuti del Comune di Parma ci ha risposto, comunicando che i famigliari potranno versare i soldi direttamente presso l'Ufficio rilascio colloquio nelle giornate di visita ai detenuti. 

"Successivamente alla notizia -si scrive il Garante- da voi diffusa e una verifica fatta nella giornata di ieri presso il carcere comunico che il servizio di versamento dei soldi per il mantenimento dei familiari detenuti è attivo. In attesa che il bancomat venga riparato i familiari potranno versare i soldi direttamente presso l'Ufficio rilascio colloquio nelle giornate di visita ai detenuti.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La psicosi della banda armata di spranghe: ma è solo una fake social

  • VIRUS CINESE | CASO SOSPETTO A PARMA: donna al Maggiore

  • "Fascista di m... ti prendo a schiaffi": candidata della Lega aggredita e minacciata a Sissa

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

  • Fontanellato, operaio investito da un muletto: 59enne gravissimo al Maggiore

  • Regionali, a Parma vince la Borgonzoni: Lega primo partito al 36,50%

Torna su
ParmaToday è in caricamento