menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carcere, agente della Penitenziaria sarebbe indagato per aver passato un telefonino a un detenuto

Lo riferisce la Gazzetta di Parma oggi secondo cui l'uomo sarebbe stato colpito da avviso di garanzia per corruzione. Sarebbero in corso le indagini dei carabinieri anche all'interno della struttura carceraria

Sarebbe indagato con l'accusa di corruzione un agente della Polizia Penitenziaria in servizio presso il carcere di via Burla. Lo riferisce oggi la Gazzetta di Parma, secondo cui l'agente avrebbe passato un cellulare a un detenuto che lo avrebbe utilizzato per contattare i familiari.

Questo risulterebbe dalle indagini dei Carabinieri che avrebbero anche effettuato delle perquisizioni all'interno del carcere di Parma per chiarire la posizione dell'uomo, che nel frattempo sarebbe stato colpito da avviso di garanzia. Non è ancora chiaro se l'agente abbia ricevuto in cambio qualcosa o se altri detenuti abbiano intrattenuto simili rapporti con l'agente all'interno del carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Ponte della Navetta, Alinovi al Ministero: “Aprirlo entro Pasqua”

  • Attualità

    Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento