Carcere, tra sovraffollamento e pene alternative: se ne discute lunedì 31 marzo

"Carcere, sovraffollamento e pene alternative. Come uscirne?" Se ne parlerà lunedì 31 marzo, dalle 18.30 alla Corale Verdi. L'incontro è promosso dal Pd e organizzato con il Dipartimento Giustizia della federazione di Parma, l'Unione Comunale di Parma e i Giovani Democratici di Parma

"Carcere, sovraffollamento e pene alternative. Come uscirne?" Se ne parlerà lunedì 31 marzo, dalle 18.30 presso il gazebo esterno della Corale Verdi in vicolo Asdente 1. L'incontro è promosso dal Partito Democratico ed organizzato in collaborazione con il Dipartimento Giustizia della federazione di Parma, l'Unione Comunale di Parma e i Giovani Democratici di Parma.
La discussione pubblica sarà introdotta da Carlotta Pontrelli, presentata e moderata da Beppe Negri e vedrà gli interventi dell'on. Anna Rossomando, di Paolo Moretti e Hassan Bassi.
 
La serata sarà un'occasione per discutere sull'emergenza carceri partendo dal contributo dell'on. Rossomando - relatrice del disegno di legge sulla custodia cautelare - ed il confronto con gli esperti del territorio.
La questione della tutela della popolazione carceraria ed il problema della gestione degli istituti penitenziari sono spesso al centro del dibattito politico nazionale. Il difficile equilibrio tra certezza della pena, cura dell’edilizia penitenziaria, difesa della dignità umana e reinserimento di ex detenuti nel tessuto sociale rappresenta un nodo cruciale nelle politiche di giustizia e welfare del nostro Paese.
 
In questo difficile contesto, reso ancor più emergenziale dalle pressioni dell’Unione Europea per l’adozione di interventi strutturali, il PD si è fatto carico del problema, promuovendo l’adozione di un importante provvedimento legislativo volto ad incentivare l’applicazione di pene alternative al carcere e la messa alla prova dei detenuti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoratori si ribellano: "Il 15 gennaio apriremo nonostante i divieti"

  • Le regole dopo il 15 gennaio: ecco quando si potrà andare a trovare parenti e amici

  • Ecco cosa si può fare da lunedì 11 gennaio a Parma

  • Via al decreto gennaio, restrizioni fino a marzo: vietato uscire dalla regione, solo in due dagli amici

  • Parma scongiura la zona rossa

  • Dal 16 gennaio Parma rischia la zona rossa

Torna su
ParmaToday è in caricamento